Utente 490XXX
Salve,
io vi scrivo perchè ho un problema di eiaculazione precoce. In maniera particolare, ho questo problema durante il rapporto sessuale, non durante i rapporti extra-sessuali (preliminari). Ci tengo a sottolineare che non sono fidanzato, quindi i miei sono solo rapporti occasionali (sempre usando il condom) e ho notato invece che quando ero fidanzato (forse perchè avevo rapporti più spesso rispetto a ora) questo problema era molto meno evidente.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

poichè l'eiaculazione precox può essere cuarta con successo ed è necessario una visita per valutare se esistono patologie in grado di innescare tale meccanismo e anche per una valutazione generale. Lo specialista valuterà se sono presenti problematiche psicsessuologiche e le darà le migliori indicazioni.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
gentile Ragazzo,
mi associo alle indicazioni del collega, sulla necessità di effettuare una visita andrologica, che possa escludere cause infiammatorie, correlate all'e.p.
L’aspetto diagnostico dell’eiaculazione precoce, è estremamente complesso,sia per quel che riguarda la riluttanza e riservatezza del paziente e della coppia nell’esporre le proprie difficoltà, che per quell’aspetto di "soggettività" che riguarda l’esperienza di precocità.
E’ indispensabile ai fini diagnostici,investigare il tempo oggettivo dell’eiaculazione ,il tempo di latenza dell’eiaculazione intra-vaginale( due o tre spinte o,fuori dall’ambito vaginale),l’esperienza soggettiva della capacità di controllo,di soddisfazione del paziente e della partner e la variabile associata alla preoccupazione ed ansia ed alle dinamiche della relazione in cui si manifesta.
Per quanto riguarda le cause, in ambito sessuologico, si parla di "multifattorialità" ,vi sono diverse cause,a vari livelli(personali,di coppia,iatrogeni, da cattivo apprendimento sessuale,generali,psicologici,intrapsichici),che interagendo tra di loro,producono e mantengono il disturbo clinico
L'aspetto coitale, cioè vaginale, è sempre quello più problematico, non i preliminari.
Alla sua giovane età sarebbe il caso, di valutare tutte le cause e di lavoraci su, ai fini di una salute sessuale migliore.