Utente 251XXX
Egregio dottore
scusi il disturbo,ma sono molto frustrato..da anni ho un lieve mughetto in bocca e ragadi ai lati delle labbra..sono portatore di protesi dentale mobili..mai fatto esami..da 20mesi sono sposato e mia moglie ha iniziato ad avere problemi di candida vaginale con tampone positivo candida albicans e glabrata con svariati sintomi..prurito vaginale perdite ricotta prurito diffuso e cistiti ricorrenti..urinocoltura sempre negativa..ho fatto tamponi anke io e risultato identico ma asintomatico..abbiamo fatto diverse cure ma senza benefcio..sempre entranbi..
1° antibiotico in unica somministrazione e diflucan per 15gg.. fermenti
2° antibiotico in tripla somministrazine e diflucan a decrescere da una al giorno per una settimana fino una al mese per 5mesi.. fermenti
3° antibiotico in quadrupla somministrazione e flagyl per 20gg ogni due giorni.. fermenti..
ma senza risultati..continuo ad avere tampone positivo in bocca e prepuzio..
e problemi per mia moglie...
chiedo aiuto e consiglio se possibile risolvere il problema con qualche altra cura...
cortesemente ringrazio anticipatamente
marco
fino ad arrivare una al mese

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
non è nostro compito prescrivere farmaci,del resto Noi non facciamo diagnosi.
Da quanto ho capito a seguito di tampone orale e balano-prepuziale le è stata diagnosticata la presenza della Candida senza però manifestazioni cliniche.
La Candida in genere è un micete ubiquitario, comunque presente in determinati distretti corporei: si interviene però con le terapie appropriate quando provoca malattia, cioè segni clinici e sintomatologia specifici.

Lei parla di mughetto a livello orale: in effetti con il termine 'mughetto' viene indicata la candidosi dei lattanti che si sviluppa in seguito alla presenza e ristagno di residui alimentari e trova facile risoluzione con un'igiene accurata della cavità orale dopo le poppate.
La Candidosi orale negli adulti si presenta con quadri clinici diversi, quindi il termine 'mughetto' per Lei è inappropriato, è agevolata dalla presenza di protesi totali o parziali mobili, ed è spesso di difficile risoluzione, anzi in quel distretto può cronicizzarsi e diventare resistente alle terapie farmacologiche, tende inoltre a recidivare.
Pertanto è fondamentale la pulizia accurata delle protesi, l'uso di collutorio almeno la sera a base di clorexidina dopo l'igiene orale, ed eventualemte seguire specifiche terapie farmacologiche per il cavo orale.

Cordiali Saluti

[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Noi possiamo esserle di aiuto solo per quello che riguarda il distretto orale. Oltre alle cure con antimicotici per via sistemica deve estendere la terapia anche alle protesi ed astenersi da atti sessuali fino a completa guarigione. Ma questo credo lo abbia detto anche il ginecologo a sua moglie.
Saluti
[#3] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la vostra cortesia