Utente 252XXX
Buongiorno allo staff.
Ho letto già molte risposte date sull'argomento a molti utenti del sito. E seppur già convinto di quali possano essere le cause di questo mio momento di "preoccupazione" visto che ho quasi 50 anni e le risposte sono state date tutte a ragazzi da 20 a 30 anni preferisco approfondire.
Faccio una vita sana. Mi alleno 4 volte alla settimana in piscina. Nell'ultimo anno ho tirato via 18 Kg di peso passando da 90 a 72 Kg e ora sto alimentandomi per ritornare a 80-82-84 ma con molta massa e poco grasso. Forse la dieta iper calorica e un pò di nervosismo del momento che sto passando sono alla base di tutto questo in quanto:
1) ho ripreso da pochi giorni a mangiare anche un pò di grassi e molti carboidrati che prima avevo quasi eliminato del tutto. Una bella pasta con crema ci vuole ogni tanto... eh!!!
2) purtroppo un problema di testa è venuto nel momento sbagliato, perché mi sono innamorato di un altra donna proprio quando il matrimonio sta passando un brutto periodo (mia moglie è stata operato di adenoma ipofisario oltre 20 anni fa, prima di conoscermi, e da allora vive in totale assenza di libido. Ormai la misura è colma e non potendo più tollerare di avere una vita sessuale "obbligata" sono corso ai ripari ma... c'è poco da fare. Ma questo mi ha messo in uno stato di tristezza leggera, sono forte caratterialmente e non drammatizzo più di tanto ma rendersi conto che sono 12 anni che lei lo fa per me... insomma mi ha dato un pò fastidio). Sono spesso irritabile, anche con i collaboratori che non ne hanno colpa, e per di più la presenza di questa "bellissima" donna mi sta facendo perdere la calma e la pace. La sera bevo molto e fumo 4 o anche 5 sigarette nel breve lasso di tempo che va dal dopo cena al coricarsi (prima ne fumavo solo 2, come sempre dopo cena). Tendo però a precisare che sono le uniche che fumo perchè di giorno non sopporto questa prtica. Ho letto che alcool e fumo possono essere cause vere e serie di mancanza o non soddisfacente erezione, che è quello che mi sta accadendo. Va e viene. A volte si e a volte meno o quasi zero, anche durante i rapporti sessuali...
Cosa ne dice, Dottore. Sarà meglio che integri queste mie considerazioni con visite ed analisi o anche se non sono un ragazzino (ma le "ruzze" e le "smanie" sono quelle di un ragazzino...) mi devo dare un pò più di serenità???
Insomma... questa cosa può nascondere sintomi o è solo un sano giramento di scatole che normale o no che ci sia pesa e anche assai???
Grazie mille anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

potrebbe essere l'occasione per fare una visita specialistica anche con uno scopo preventivo (vedi prostata), dove lo specialista valuterà quali esami possano servire per aiutare nella diagnosi. Tuttavia anche migliorando lo stile di vita eliminando fumo ed alcol potrebbe essere un buon inizio.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille, Dottor Maretti.
Dove posso trovare un suo valido collega in provincia di Lucca??? Tramite l'Ospedale o conosce qualcuno affidabile???
Cosa devo chiedergli, di cosa devo parlargli.

Posso continuare ad allenarmi o lo sport alla mia età andrebbe razionalizzato???

Mangiare: primo e secondo contorno di verdura e frutta praticamente a pranzo e cena.
Merendino di carboidrati a metà mattinata e frullato a metà pomeriggio.
4 caffè. max 5.

Sono un pò ipocondriaco a tener conto di tutte 'ste cose o va bene??? O mangio sballato???
Sarà meglio che vada anche da un dietologo??? Come le ho detto il mio obiettivo è riprendere 7-10 Kg ma solo di massa.

Ancora mille grazie e in bocca al lupo per la carriera e la professione
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

per ragioni etiche le posso solo dire che a Lucca esistono degli ottimi andrologi e basta che ne parli al suo medico che avrà le giuste indicazioni. Può tranquillamente continuare ad allenarsi e per una dieta corretta passo la palla al dietologo.

Cordiali saluti