Utente 437XXX
Salve, recentemente, con un colloquio informale ed amichevole con un medico estetico, mi veniva prospettata la possibilità di intervenire sulle borse degli occhi, con una nuova metodologia che consiste in una iniezione sottocutanea parte inferiore degli occhi di anidride carbonica.
Ho frainteso io o è un alternativa alla blefaroplastica?
Che risultati si hanno?...e sono permanenti nel tempo?...preciso che le mie borse...a giudizio di questo medico sono "leggere" e che, un intervento di blefaroplastica sarebbe eccessivo....ringrazio i medici che vorranno darmi lumi.
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

si tratta della Carbossiterapia, metodica reversibile e, a mio avviso, inutile per le borse oculari.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Massimiliano Quatela
24% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Concordo pienamente con il Collega e aggiungo che se effettivamente si ha l'indicazione chirurgica per una blefaroplastica inferiore MA le borse sono "leggere" si dovrebbe pensare ad una tecnica transcongiuntivale che consente l'asportazione del tessuto adiposo erniato senza dover incidere cute e muscolo dall'esterno.

Cordiali saluti.

Massimiliano Quatela