Utente 252XXX
Buongiorno cari dottori,
vi richiedo gentilmente un consulto perchè ho un dubbio che gradirei chiarirmi, e vi ringrazio anticipatamente per questo.
Ho 18 anni, sono alle prime armi ,sessualmente parlando.
Ho notato che l'astinenza da masturbazione di...alcuni giorni ..prima di avere rapporti sessuali può aiutare a essere più "performante".. nel senso che si riesce a raggiungere un erezione più potente e duratura anche se, non è sempre vero e la cosa non è cosi "matematica" e precisa ....quindi mi è venuto un dubbio, è solo una mia fissazione?? c'è un responso scientifico che confermi tutto ciò?
e se la risposta è positiva, quanti giorni di astinenza bisogna praticare per avere un risultato ottimale??
Poi volevo chiedere, siccome ho dei rapporti occasionali e non periodici, la riduzione della masturbazione nei periodi di crisi può,anche in questo caso, aumentare le prestazioni??
Grazie mille.gentilissimi..
[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
16% attualità
16% socialità
CHIAVARI (GE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gent.mo utente

non esistono dati scientifici che possano confermare le sue affermazioni, tuttavia se in lei il risultato è ottimale continui nella sua astinenza.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
che uno spuntino (masturbazione) tolga la voglia di pranzo completo (rapporto sessuale) è normale. Peraltro la sua interpretazione de rapporto sessuale (aiutare a essere più "performante") lascia parecchoi a desiderare, non è un esercizio ginnico ma un divertimento, un gioco, una passione. La veda come vuole, ma certamente non una prestaszione sportiva.