Utente 252XXX
Buongiorno cari dottori,
vi richiedo gentilmente un consulto perchè ho un dubbio che gradirei chiarirmi, e vi ringrazio anticipatamente per questo.
Ho 18 anni, sono alle prime armi ,sessualmente parlando.
Ho notato che l'astinenza da masturbazione di...alcuni giorni ..prima di avere rapporti sessuali può aiutare a essere più "performante".. nel senso che si riesce a raggiungere un erezione più potente e duratura anche se, non è sempre vero e la cosa non è cosi "matematica" e precisa ....quindi mi è venuto un dubbio, è solo una mia fissazione?? c'è un responso scientifico che confermi tutto ciò?
e se la risposta è positiva, quanti giorni di astinenza bisogna praticare per avere un risultato ottimale??
Poi volevo chiedere, siccome ho dei rapporti occasionali e non periodici, la riduzione della masturbazione nei periodi di crisi può,anche in questo caso, aumentare le prestazioni??
Grazie mille.gentilissimi..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gent.mo utente

non esistono dati scientifici che possano confermare le sue affermazioni, tuttavia se in lei il risultato è ottimale continui nella sua astinenza.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
che uno spuntino (masturbazione) tolga la voglia di pranzo completo (rapporto sessuale) è normale. Peraltro la sua interpretazione de rapporto sessuale (aiutare a essere più "performante") lascia parecchoi a desiderare, non è un esercizio ginnico ma un divertimento, un gioco, una passione. La veda come vuole, ma certamente non una prestaszione sportiva.