Utente 252XXX
Salve a tutti, volevo chiedere informazioni riguardo una presunta rottura dei timpani o perdita parziale dell'udito. Sono preoccupato perchè è da stamattina che mi fischiano in modo troppo fastidioso le orecchie dopo esser stato credo troppo vicino ai fuochi pirotecnici svolti nella mia città.. ho paura di aver perso parzialmente l'udito dato che l'intensità dei fischi che sento non scende ma resta stabile e prima non mi era mai capitato di avere questo tipo di fastidio. Premetto che non è uscito sangue dalle orecchie, e non ho vertigini o giramenti di testa, ho solo un lieve dolore all'interno delle orecchie. Faccio fatica a sentire i suoni più bassi e i rumori leggermente più forti mi stordiscono... devo preoccuparmi? cosa devo fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Gasparoni
40% attività
4% attualità
12% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Buongiorno,

secondo la mia esperienza è improbabile che abbia subìto la lacerazione dei timpani. E'invece molto più probabile che abbia subìto un trauma acustico, cioè una deriva temporanea (si spera) della soglia di udibilità che tipicamente si manifesta con calo di udito e ronzio auricolare (acufeni). Se il trauma non è stato troppo intenso normalmente dopo qualche ora-giorno il tutto si recupera, altre volte rimane un calo di udito che può accompagnarsi agli acufeni. La terapia si basa generalmente sul riposo acustico, in altri casi è necessaria l'Ossigenoterapia Iperbarica.Si sottoponga ad una accurata valutazione da parte dello Specialista ed all'esame audiometrico.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno Gent.mo Dr. Gasparoni,
ho fatto la visita dall'otorino il quale mi ha prescritto di fare l'esame audiometrico ed impedenzometrico dai quali è risultato che ho un'ipoacusia neurosensoriale per le alte frequenze (8khz calo dell'udito del 60%). L'otorino mi ha subito prescritto una cura di 3 settimane per cercare di recuperare quel picco dell'udito: al mattino deltacortene 25mg 1 compressa, a metà mattinata 2 compresse di otofisk 1000mg, a pranzo di nuovo 1 compressa di deltacortene 25mg e a fine giornata prima di dormire 1 compressa di flugeral 5mg. Nel caso in cui questa cura non dovesse andare a buon fine ci sono dei rimedi per tornare di nuovo a sentire bene ed eliminare gli acufeni?? apparecchi acustici o altro??
[#3] dopo  
Dr. Carlo Gasparoni
40% attività
4% attualità
12% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Abbandoni l'idea di adoperare apparecchi acustici per risolvere il problema. Secondo la mia esperienza nè il Deltacortene nè il Flugeral nè l'Otofisk sono determinanti nella risoluzione di questo problema. Per migliorare le cose dovrebbe sottoporsi ad un ciclo di sedute di Ossigenoterapia Iperbarica. Si informi presso il suo Medico di Famiglia se nella sua zona c'è un centro attrezzato per queste terapie. Ad ogni modo sappia che più tempo aspetta più il problema si consolida.

La saluto e le faccio i miei auguri.
[#4] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
perchè non posso adoperare apparecchi acustici? non mi aiuterebbero x questo tipo di problema? devo completare questo ciclo di terapia che ho appena iniziato o poi sarà troppo tardi sottopormi a cicli di ossigenoterapia iperbarica per risolvere il problema??
[#5] dopo  
Dr. Carlo Gasparoni
40% attività
4% attualità
12% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Gli apparecchi acustici vengono adoperati se esiste un problema di comunicazione che la comprometta socialmente. L'apparecchio acustico è studiato per ripristinare la percezione uditiva delle frequenze acustiche della voce e cioè tra i 500 Hz ed i 2000Hz, e non è concepito per risolvere i problemi di percezione uditiva su una sola frequenza. Il risultato che otterrebbe utilizzando una protesi acustica, nel suo caso, è un intenso fastidio uditivo dovuto all'amplificazione dei suoni chi già percepisce correttamente e verosimilmente un ulteriore aggravamento dei sintomi legati al trauma acustico che ha già subìto, gli acufeni.
Il trauma acustico, così come la sordità improvvisa, rappresenta una emergenza medica e deve essere trattata urgentemente. Se ha la possibilità di sottoprsi ad ossigenoterapia lo faccia subito.

Saluti
[#6] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
ma se non faccio urgentemente quest' ossigenoterapia c'è il rischio che possa peggiorare l'ipoacusia?
[#7] dopo  
Dr. Carlo Gasparoni
40% attività
4% attualità
12% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
L'ipoacusia non peggiorerà, ma le potrà rimanere così come l'acufene.