Utente 252XXX
gentile dottore,
ho 30 anni ed ho sempre un pò sofferto di eiaculazione precoce, ma ultimamente ho notato un deciso peggioramento, infatti spesso non riesco nemmeno più ad arrivare alla penetrazione, e talvolta anche con deficit erettivi, gli altri sintomi sono perdita di urina e senso di fastidio ai testicoli.
mi sono rivolto al medico e mi ha prescitto esami ormonali (nella norma) e l'uroflussometria (anch'essa ok), Lui ha liquidato la cosa come una questione di stress, ma io purtroppo nonostante tutto faccio una vita abbastanza regolare, partner fisso (siamo sposati da tre anni) e attività fisica abbastanza regolarmente, però noto ogni giorno che tali sintomi peggiorano sempre, la perdita di urina ormai davvero "insistente" ed i deficit sono sempre più frequenti!!!

cosa mi consiglia?

la ringrazio anticipatamente e porgo i miei più cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

bisogna ora risentire il suo medico di fiducia e con lui prendere in considerazione una attenta valutazione con esperto andrologo per iniziare un iter diagnostico più mirato con ecografia delle vie uro-seminale, indagini colturali sulle urine e sul liquido seminale ed eventualmente, sempre su indicazione dell'andrologo consultato, un ecocolordoppler dinamico delle arterie peniene.

Queste sono i primi passi che ci permetteranno di fare una più precisa diagnosi e poi impostare le terapie mirate.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
gentile dottore,

oggi ho ritirato alcune analisi che mi ha prescritto l'andrologo contattato che sono le seguenti:

analisi del sangue

estradiolo 11 pg/ml
prolattina 143 uUI/ml
testosterone 12,3 nmol/L
tsh 2,76 uUI/ml
ft3 3,60 pg/ml
ft4 0,82 ng/dl
testosterone libero (analisi non pronta)

riscontrato con ecografia varicocele di 4 grado

spermiogramma:
n° spermatozoi 30
volume 4 ml
presenti alcune cellule di sfaldamento e corpuscoli prostatici
fluidificazione incompleta

in piu mi ha prescritto esercizi di kegel 2 volte a settimana e l'assunzione sempre di due volte a settimana di levitra 10mg, ma a tuttoggi purtroppo nessun miglioramento, può darmi un Suo parere?

la ringrazio anticipatamente ed infinitamente per la Sua disponibilità
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, ora segua le indicazioni ricevute poi, se il problema dovesse persistere, dopo avere risentito il suo andrologo, potrebbe essere utile fare anche una attenta valutazione ecografica completa ed eventuale ecocolordoppler dinamico delle arterie peniene, se permane anche il disturbo all'erezione.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate sul problema eiaculazione precoce, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012

Grazie per la Sua risposta, ma ha Suo parere come sono i risultati?

Cosa eventualmente approfondire visto che a circa due mesi di distanza esercizi e levitra 10mg non hanno dato alcun giovamento?

ps la prox settimana rivedrò il suo collega per portare in visita gli esami

ringraziando ancora per il Suo tempo la saluto cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

la terapia potrebbe non essere mirata, soprattutto se il suo problema ha una prevalente componente psicologica, relazionale.

Risenta ora il suo andrologo.

Ancora cordiali saluti.

[#6] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
gentile dottore,

torno a scriverle per aggiornarla con alcuni dati, ho ritirato le analisi complete, ed il testosterone libero è contrassegnato con un asterisco il valore è 8,6 pg/ml, ho rivisto anche l'andrologo, che mi ha prescritto una visita chirurgica per il varicocele e il proviron 50 mezza compressa al giorno per il basso valore delle analisi, secondo lei effettuando l'intervento e cominciando ad assumere il proviron potrò notare qualche miglioramento?

ringraziandola sempre per la Sua disponibilità la saluto cordialmente
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se le cause corrette sono quelle ipotizzate, tra qualche settimana dovrebbe già notare, iniziando la terapia indicatale, una risoluzione progressiva, anche se parziale, dei sintomi da lei lamentati.

Ancora un cordiale saluto
[#8] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
buongiorno,
circa una decina di giorni fa ho rivisto il suo collega di roma, al quale ho fatto presente che durante l'assunzione del proviron il "fattore erezione" era abbastanza migliorato per poi ripeggiorare appena interrotto l'assunzione, per quanto rigurda l'ep invece ho fatto presente di non trovare benefici dagli esercizi e mi è stato prescritto dello zoloft 50 mg da prenderne 1/2 al giorno ed è stato riconfermato il levitra o mi ha prospettato del cialis da prendere ogni giorno per evitare ogni volta conteggi temporali e preconfezionamento del momento.
talvolta senza avere ovviamente alcuna capacità o competenza in materia mi sembra che si proceda un pò per tentativi, secondo lei potrò trovare qualche miglioramento dalla nuova terapia o ritiene possa servire altro?

grazie in anticipo per la Sua cortesia e disponibilità
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

mi sembra che l'andrologo, da lei interpellato, sia arrivato ad una diagnosi di causa da fattore psicologico e relazionale e quindi le indicazioni terapeutiche date vanno in quella direzione.

Si legga pure anche l'articolo sempre pubblica sul nostro sito:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html .

Cordiali saluti.