Utente 252XXX
Salve a tutti. Sono una ragazza di 22 anni di Ferrara; vorrei porvi una domanda per quanto riguarda un problema che ho da dopo che ho partorito un bambino.
Prima della gravidanza pesavo 54 kg, a fine gravidanza sono arrivata a pesare 80 kg; uscita dall'ospedale 71 kg fino al momento attuale che peso 62 kg.
Ho subito un parto cesareo e il bambino alla nascita pesava 3,824 kg.

Il mio problema è che nonostante abbia partorito da ormai 11 mesi, presento ampie smagliature su tutto l'addome, sulle gambe (in prevalenza nelle coscie) e in parte sul seno. Ho molta pelle in eccesso (e grasso) sulla parte addominale.
Al momento del parto ho provato dolori all'interno dell'addome, dolori che continuano a presentarsi tutti i giorni!! Provo una sensazione molto strana: come se il peso che si trova all'esterno del mio corpo "si trascini con sè" tutto ciò che ho all'interno, con fitte di lunga durata che mi piegano letteralmente a metà.

Al momento faccio attività fisica e seguo una dieta ipocalorica di 1200 calorie al giorno - non affiancata da dietologo.

La mia domanda è: cos'altro posso fare per rimuovere queste ampie smagliature? L'unica soluzione è quella di fare un intervento addominoplastico? E nel caso, l'intervento è mutuabile?


Vi ringrazio della vostra gentile attenzione,
rimango in attesa di maggiori informazioni in merito al mio problema.

Grazie ancora,
Lisa.
[#1] dopo  
Dr. Luca Leva
40% attività
4% attualità
16% socialità
CIVITANOVA MARCHE (MC)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Salve,
le smagliature possono essere rimosse mediante trattamenti con laser CO2 frazionato.
Tale metodica porta ad un appianamento di esse e modellamento della cute circostante in modo da rendere tutta la zona riducendo di molto tale inestetismo.
Il numero di sedute e' variabile da caso a caso.

L'intervento di addominoplastica rimuove zone di tessuto adiposo-grasso e cute e quindi le smagliature che si trovano nella cute asportata.
Tale operazione e' generalmente coperta dal S.S.N.(mutuabile) soltanto nei pazienti ex-obesi.

Saluti,
[#2] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dr. Leva,

la ringrazio della celere risposta e della sua chiarezza.
Vorrei porle altre ulteriori due domande:
Le sedute con il laser CO2 frazionate, se ho capito bene, è un trattamento diverso rispetto all'addominoplastica; giusto? Nel caso, tale trattamento, è eseguibile solo a pagamento?

Inoltre, avendo io raggiunto in passato un peso superiore al peso-forma di 30 kg, il mio caso potrebbe essere coperto dal S.S.N.? Effettivamente, credo che 30 kg superiori al peso-forma possano essere considerati come obesità, sbaglio? Nel caso così non fosse: perchè una ragazza/donna che rimane incinta è considerata in modo diverso da chi è propriamente obeso per il cibo?

Mi scuso ancora del disturbo
e la ringrazio sempre della sua gentilezza.

Lisa
[#3] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
16% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2010
si, il laser è un trattamento medico che si può eseguire solo a pagamento per le smagliature.
cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Massimiliano Quatela
24% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Cara utente,
personalmente indagherei sui "dolori" addominali che percepisci, facendo una visita dal tuo ginecologo e/o da un chirurgo generale.
Poi le smagliature si sistemeranno in un modo o nell'altro.

Un saluto

Massimiliano Quatela