Utente 252XXX
Mi sta capitando se faccio una corsetta per prendere al volo il tram, oppure se mi espongo all'improvviso al freddo (anche non eccessivo): sento il cuore che perde colpi, un rallentamento dei battiti, vengo preso da un senso di debolezza, ed ho poi la sensazione che il cuore faccia fatica a ritrovare il suo ritmo normale. Quindi ho l'esigenza di andare a riposare, e tutto mi può passare dopo tre/dieci ore.
- Battito cardiaco, 60/65 pulsazioni.
- Sono iperteso e vengo trattato con Karvea 300, Norvasc10 (1/2) e Dilatrend 6,25 (1/2 +1/2). Per tre quattro anni - sino a tre anni fa - anche con Torvast 10 (1/2).
- Le analisi hanno evidenziato una carenza di potassio che successive indagini hanno escluso possano dipendere dalla tiroide o dalle reni. La carenza permane tuttora.
- Da qualche anno a questa parte ho subito una considerevole perdita di massa muscolare.
Grato di una risposta, cordiali saluti,
CS

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' opportuno che lei esegua un test da sforzo con cicloergometro o tapis roulant per escludere che quei sintomi che riferisce non possano essere equivalenti anginosi
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la sollecita risposta.
Mi permetta ancora due domande:
- se si trattasse di equivalenti anginosi, non sarebbe richioso il test da sforzo?
- se le indagini diagnostiche escludessero equivalenti anginosi, di quale patologia si potrebbe parlare?
Grazie ancora, cordiali saluti,
CS
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
il test da sforzo NON e' pericoloso, mentre e' pericoloso sospettare di un dolore angino da sforzo.
In altre parole se il paziente avesse segni di ischemia o addirittura un infarto , sarebbe preferibile che fosse presente un cardiologo in una struttura specializzata, piuttosto che alla fermata dell'autobus.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Ricevuto.
Grazie ancora, cordiali saluti.
CS