Utente 162XXX
Buongiorni gentili medici, vi scrivo perchè ho ritirato pochi giorni fa i risultati di una risonanza che ho effettuato alla spalla destra per una pregressa lussazione avvenuta a dicembre di quest'anno. Nel referto, oltre alle indicazioni specifiche sulle condizioni della spalla, leggo:"come referto collaterale si segnala la presenza di adenopatie ascellari aumentate di dimensioni con ilo adiposo conservato". Leggendo su internet (so che è sbagliato) mi sono un po' spaventato, perchè ho visto che le adenopatie potrebbero essere segno delle più disparate patologie, anche gravi. Senza dubbio ricorrerò quanto prima ad un medico, ma intanto chiedo a voi specialisti se ho davvero motivo di preoccuparmi e a cosa potrebbe essere imputato questo aumento delle dimensioni dei linfonodi. E' possibile che dipenda dalle afte o da una pulpite dentale in atto? Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ha assolutamente ragione di preoccuparsi da quanto scrive.

Ovviamente una visita con il suo curante è necessaria per una conferma.

Si tratta di un riscontro frequentissimo per la presenza di linfonodi reattivi in quella sede (=reagiscono ingrossandosi).


http://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html
[#2] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Gentile specialista, la ringrazio per la sua tranquillizzante risposta. Ricorrerò comunque entro breve al mio internista di fiducia. Cordiali saluti e buon lavoro
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Bene e non ceda alla tentazione ANSIOGENA di affidarsi ad Internet

http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html