Utente 252XXX
Buonasera dottori,
Vi scrivo per disperazione, ho subito un primo intervento di asportazione di cisti pilonidale a Brescia nel 2001 (avevo 19 anni) piccola incisione (3 o 4 punti), da quel giorno per dieci anni e andato tutto per il meglio.
L'anno scorso a luglio ne ho subito un secondo, a Montichiari (BS), mi hanno dato 10 punti (quasi fino all'ano), dopo qualche mese ho notato delle fuoriuscite di liquido ed ora ho notato un rigonfiamento proprio sopra l'inizio dell'incisione, tra l'altro molto doloroso.
E possibile che il chirurgo non l'abbia asportata?
E possibile che con una piccola incisione siano passati dieci anni e con un'incisione molto più grande siano passati solo mesi?
Potreste darmi un consiglio al fine di smettere di farmi affettare?
Nel frattempo vi ringrazio di cuore, per l'aiuto anche solo psicologico che date.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Alcuni soggetti, per varie ragioni, vanno incontro a recidive piu' facilmente di altri. Pur non potendo escludere errori chirurgici, dato che non ero presente in sala operatoria quando e' stato operato, va pero' considerato che anche utilizzando le migliori procedure, e in mani assolutamente esperte, le recidive esistono, e non certo per cattiva conduzione dell'intervento, salvo ovviamente rarissimi casi dei quali mi auguro lei non faccia parte.
ordiali saluti