Utente 252XXX
Salve,ho notato che il colore e la consistenza del mio liquido seminale era cambiato...cioè giallastro e gelatinoso...così sn andato dal mio medico di base che mi ha diagnosticato una prostatite...ho fatto spermiocultura e spermiogramma...dai quali la prima volta è uscito enterobacter ho fatto un ciclo di antibiotico o aspettato circa 10 15 gg poi ho rifatto i test ed è uscito stafilococco aureo ed ho fatto già due cicli di antibiotico per debellarlo...ma il batterio è sempre là...inoltre leggendo su internet...secondo ricerche scientifiche che lo stafilococco nn si può eliminare...io mi rivolgo a voi medici che siete specialisti nel campo...davvero questo batterio nn è possibile debellarlo...se è così potrò passare il resto della vita con questo batterio nel mio liquido seminale? attendo una risposta con ansia e vi ringarzio infinitamente in anticipo per l attenzione...Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il colore dello sperma non c' entra nulla con la prostaite, o quasi nulla, ma comunque poco significa. per fare diagnosi di prostaqtite serve un reperto prostaico palpatorio, e dei sintomi specifici (dolori, bruciori, urinare con fativca e spesso), che nella sua lettera non appaiono. La spermiocoltura è poco affidabile in quanto da frequentri falsi positivi. Le consiglierei visdita specialistica.
[#2] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Salve,innanzi tutto la ringrazio per avermi risposto...quindi voi mi dite che il mio caso nn si tratta di prostatite...ma come si spiega che dallo spermiocultura mi sia uscito stafilococco aureo??? che da quello che so è pure un batterio abbastanza pericoloso...la ringrazio in anticipo per l'attenzione! Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

segua le indicazioni ricevute e poi consideri pure le corrette osservazioni del collega Cavallini e, se non fatta, bisogna ora sentire in diretta un esperto andrologo.

Infine si ricordi che questo tipo di problemi clinici non sempre richiedono solo un'antibioticoterapia.

Se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche ed andrologiche a livello della ghiandola prostatica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html,

http://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.


[#4] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottore, seguiro sicuramente l'indicazioni del suo collega, ma la mia domanda cioè quello che vorrei sapere...e che il batterio cioè lo stafilococco aureo che è presente nel mio sperma per natura nn dovrebbe stare lì...e quindi è chiaro che sn affetto da un infezione...che sia prostatite o no...volevao sapere se è vero o meno che questo batterio è per davvero impossibile da eliminare...anche secondo studi scientifici che ho letto...volevo saper di più prima di andare da uno specialista giusto per vedere con cosa ho a che fare...ho gia fatto due cicli di antibiotici ed ho seguito una dieta specifica e uno stile di vita regolare...ma il batterio è sempre là come è possibile?? se è possibile con gentilezza vorrei una risposta più dettagliata... vi ringrazio ancora per l'attenzione... Cordiali Saluti
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Lo stafilococco aureo, poveretto, se ne sta dappertutto. Solo alcuni tipi sono patogeni. In assenza di sintomi trovarlo o non trovarlo, soprattutto in una spermiocoltura, vuol dire zero.
[#6] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottore, la ringrazio infinitamente per la risposta...mi ha tolto ogni dubbio...
Cordiali Saluti
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Beh, a qualche cosa serviamo. faccia sapere se vuole.
[#8] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottore,innanzi tutto la ringrazio per le risposte precedenti,l'ultima cosa che volevo chiedervi e che visto che lo stafilococco anche se è stato trovato nella spermiocultura come ha detto lei nn significa nulla...xk mi hanno fatto un antibigramma con tanto di vetrina di antibiotici per questo batterio? insomma questo significa che questo stafilococco è patogeno...oppure anche questo nn significa nulla e quindi nn prendere nessun antibiotico per debellarlo? spero che mi tolga anche questo dubbio...la ringrazio in anticipo...
Cordiali Saluti
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non so il perchè o il percome, so quello che le ho già risposto.