Utente 252XXX
Buongiorno, vorrei chiedere un parere riguardo un leggero rigonfiamento presente nella zona del canale inguinale. Questo leggero rigonfiamento lo si nota soltanto in posizione eretta, in più alla mattina (dopo esser stato disteso la notte) non è nemmeno presente. Non provo dolori particolari ma da qualche giorno sento un lieve fastidio non legato a situazioni o attività particolari, l'unica nota di rilievo è quando starnutisco mi sembra di sentire un leggero dolore in corrispondenza della zona indicata. Oggi andrò dal mio medico per un suo parere e vi riferirò quanto da lui notato.
Vi ringrazio per l'attenzione
Distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La descrizione è compatibile con un'ernia inguinale e la visita dal suo medico è opportuna.

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio Dott. Cosentino per l'intervento. Il medico mi ha diagnosticato una sospetta punta d'ernia. Credo proprio che ci sia perchè ieri sera durante uno starnuto ho appoggiato la mano sulla zona dell'erniazione e ho sentito il rigonfiamento spingere maggiormente. Lunedì ho la visita con un chirurgo per un'analisi più precisa. Attualmente pratico palestra 3 volte alla settimana, posso continuare magari diminuendo i carichi? è consigliato il nuoto? ci sono particolari attività che mi possono aiutare o altre che devo evitare?

Ringrazio nuovamente
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Tutti gli sport in cui ci sia un aumento della pressione addominale non sono indicati.

Saluti


[#4] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la precisazione; la visita dal chirurgo ha definito necessario l'intervento. Mi è stata consigliata l'anestesia totale,Lei concorda?

Grazie
[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ovviamente non posso che concordare con il chirurgo che ha avuto la possibilità di valutare direttamente il suo caso.

Auguroni e ci aggiorni.


[#6] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Che tipo di intervento le è stato proposto? In genere l' ernioplastica viene eseguita in anestesia locale riservando la generale a casi selezionati con indicazioni specifiche.
[#7] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Il chirurgo non mi ha definito il nome specifico della tecnica per l'operazione, per spiegarmela con termini non specifici mi disse che viene applicata una retina in modo da bloccare la fuoriuscita dell'ernia. Lui mi ha consigliato l'anestesia generale poichè anche lui si è sottoposto a tale intervento con anestesia generale e la consiglia rispetto alla locale.

Vi ringrazio
[#8] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno, ho eseguito l'intervento di ernioplastica con il metodo tradizionale utilizzando l'anestesia generale. L'intervento è avvenuto mercoledì 13 di questo mese, eccetto i primi giorni un pò dolorosi, ora stò migliorando ogni giorno un po'. Toglierò i punti giovedì 21. Volevo chiedervi in quanto tempo potrò ricominciare ad andare al mare, guidare e riprendere l'attività sessuale. Infine volevo sapere se era vero che camminare (nei limiti del possibile) potesse favorire l'aderenza dei tessuti alla retina applicata
[#9] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Ottimo.Un attivita' fisica moderata è consigliabile, per il resto in genere qualche settimana.
[#10] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
la ringrazio per la tempestività. mi è stata prescritta la mutanda elastica per un mese solo per la stazione eretta, dovendo stare a riposo il tempo che passo in piedi è davvero ridotto al solo passaggio da una stanza all'altra della casa. quindi limito l'uso della mutanda elastica al momento della doccia (mi lavo a pezzi poichè mi è stato detto di non bagnare il cerottone). volevo sapere se è davvero necessario l'utilizzo di questa mutanda elastica.
Grazie
[#11] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno, è normale che 11 giorni dopo l'intervento sento dolore nella zona intorno alla cresta iliaca? il dolore segue una quasi parallela alla cicatrice, credo si tratti dell'attaccatura del muscolo addominale obliquo. questo dolore l'avevo durante la prima settimana dopo l'intervento, tolti i punti mi era passato ma poi ricomparso. stò utilizzando del ghiaccio per cercare di alleviare il dolore.
[#12] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
La mutanda è utile ma non essenziale.
Il dolore puo ' in effetti essere ancora presente 11 giorni dopo.