Utente 586XXX
Salve a tutti. Alla mia ragazza sono stati diagnosticati dei geloni alle dita della mano. Ha le estremità sempre gonfie e rosse e spesso anche dolenti, inotre sono dolenti quando flette ed estende l'utima falange.
Gli è stato prescritto un trattamento con cortisone in pomata ma non dà gli effetti desiderati.
Ho sentito che una crema a base di nitroderivati potrebbe essere utile, me ne consigliate qualcuna? Oppure mi dite qualche terapia alternativa per risolvere il problema? Inoltre quali sono i tempi di recupero?
Grazie anticipatamente.
Cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
I Geloni o Perniomi, sono una situazione piuttosto diffusa, ma che non deve mai essere sottovalutata, nè liquidata con soli presidi topici in caso di recidive o permanenza di patologia: tale patologia, anche se in gran parte ad andamento autolimitante, è pur sempre un processo di tipo "vasculitico" inteso come danno al comparto vasale di natura solitamente esogeno.

pertanto e per eslcudere ogni forma e tendenza "endogena" (ovvero propria dell'organismo) è necessario effettuare la visita dermatologica, meglio se corredata di esami immunologici specifici e ove possibile di una "teletermografia" delle mani assieme ad una "capillaroscopia" : esami semplici indolore e non invasivi per il paziente, che possono recare dati significativi.

affidatevi al vostro dermatologo di fiducia che saprà chiarirvi tutto al meglio: sarà lui in base ai quadri clinici valutare la necessità o meno di approfondire la problematica.

cari saluti