Utente 195XXX
Salve gentisli specialisti, colgo l'occasione per ringraziare lo staff di questo magnifico sito.
Ho 18 anni, ed ho l'alopecia androgenetica dall'età di 15/16 anni, in questo lasso di tempo ho mantenuto quello che potevo con una base di Minoxidil al 5% + integratori di vario tipo cambiati nel tempo: Multivitaminici del gruppo B - Antiossidanti: Estratto di vinacciolo (OPC), Ginkgo biloba, galenico a base di Latanoprost.

Ma purtroppo, come detto prima, mantengo il possibile ma il frontale arretra sempre di più ed il capello appare sempre più fine e spento..., la mia unica speranza, come dice il mio Dermatologo, è iniziare una terapia anti DHT, con naturali tipo Serenoa Repens, oppure con la potente Finasteride...! ma quì ecco le note dolenti.

Ho provato sia con Antiandrogeni topici che con Serenoa repens, ma tutti e 2 mi hanno dato come effetto collaterale una ginecomastia di modesta entità! ho dovuto interrompere per tensione mammaria e gonfiore del capezzolo sinistro, accertata poi con ecografia mammaria, che ha confermato la presenza di ghiandola ipertrofica...

Il mio Dermatologo mi ha spiegato bene da cose vengono i sides degli anti dht, in pratica il testosterone libero in eccesso viene convertito, tramite l'enzima Aromatasi, in estrogeni: 17 beta estradiolo, quindi causano in soggetti sensibili (come nel mio caso) ritenzione idrica, calo della libido, diminuizione della erezione, e il più temuto per me, la GINECOMASTIA!

Lui mi ha proposto di prendere Finasteride 1mg o 0,5mg oppure Prostafactor (Serenoa repens 300mg titolata 90%) ed in concomitanza prendere un Antiaromatasi, in modo tale da inibire l'enzima che trasforma il Testosterone in estradiolo, evitando così i fastidiosissimi sides! la posologia che mi ha consigliato per l'Arimidex è mezza compressa 2 volte a settimana.

Chiedo a Voi, espertissimi in materia, cosa ne pensate? potrei iniziare con questa cura protettiva per i sides?

Vi dico con il cuore in mano, che sono disperato per la mia situazione! i capelli ci sono ancora, ma sono proprio BRUTTI e poco pettinabili! sono "morti", il problema principale sono il frontale e un poco le tempie.

Grazie di cuore attendo un vostro gentile parere.

Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
fatico un pò a credere che un dermatologo possa averle consigliato l'Arimidex, farmaco espressamente registrato per il carcinoma della mammella , con vari effetti colaterali pesanti , e che certamente influisce NEGATIVAMENTE sui capelli , provocando assottigliamento e rarefazione (ovviamente). Glisso sulla biochimica, ma ci sarebbe da chiosare anche lì. Sappiamo bene che viene usato illegalmente da body builders per il massiccio incremento (ovviamente) del testosterone con un effetto anabolizzante; e ovviamente parte di questo testosterone prenderrebbe altre vie metaboliche. Quindi i come potrebbe sperare di avere miglioramenti dei capelli. Anzi!!!
E tra l'altro per ridurre degli effetti collaterali banali.... sommerebbe il triplo degli effetti negativi, molto peggiori! E totalmente off -label.
Rivaluti attentamente, questo è il consiglio , e chieda meglio al suo specialista.
Cordialità