Utente 153XXX
Salve ho 26 anni... vi scrivo perchè ho due problemi da tempo, che però non sono correlati.

1) Ho difficoltà ad urinare...cioè,non ho un getto continuo e se ce l'ho non è persistente, a volte devo sforzarmi e sento che non riesco ad eliminare completamente tutta l'urina. Ho già fatto una ecografia alla prostata ma era tutto nella norma, poi ho fatto alcuni esami del sangue ed anche li niente.... cosa dovrei fare? Dovrei prenotare direttamente dall'urologo?

2) Non so perchè ma non riesco ad avere una erezione performante, è come se una parte del sangue che dovrebbe permanere nel pene ritorna in circolo.... ho sempre avuto rapporti sessuali senza problemi, però so che non sono mai stato al 100% ... secondo il Vostro parere cosa potrebbe essere?? Poi non capisco perchè non mi eccito subito, ci metto un attimino, e quando succede(raramente) fuoriesce del liquido trasparente....il che è fastidioso.

Ringrazio anticipatamente tutti i Dottori che mi risponderanno.
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

Alla luce di cio`che ci racconta una visita specialistica e`consigliata sia per una valutazioneurologica che della sua situazione sessuale. Il medico valuata l`obbiettivita`stabilira`quali esami sono necessari per fare una diagnosi completa. La disfunzione erettile puo`avere varie cause e una valutazione endocrina e vascolare potrebbe nel suo caso fornire utili informazioni. Si avvicini allo specialista e se lo desiderasse ci puo`far sapere.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la celere risposta.
Volevo chiederLe nello specifico che visite devo prenotare...
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

in questi casi lo specialista di riferimento in primis è un andrologo od un urologo con chiare competenze andrologiche.

Nell'attesa di sentire il suo andro-urologo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema sessuale, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html .

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo

forse nel suo caso il riferimento migliore dovrebbe essere l'urologo con competenze andrologiche, questo per risolvere sia la problematica minzionale che sessuale.

Un cordiale saluto
[#5] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Dr. Beretta penso proprio che prenderò appuntamento da lei, perchè qui a Novara non saprei da chi andare.

Vi ringrazio di cuore per le risposte!
[#6] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Mi ritrovo molto nelle righe a seguire, che ho trovato nei link consigliati dal Dott. Beretta, soprattutto le prime righe..."riducendo così la fuga venosa" ...è proprio questo il problema, ho abbastanza sangue per avere una erezione e successiva penetrazione, ma non è mai al 100%, è come se una parte di sangue torna in circolo e quindi diminuisce la pressione nei corpi cavernosi.
Vorrei prenotare al più presto una visita.

<< L'intero sistema comprime le venule contro la tunica albuginea del pene che è relativamente non espansibile ed elastica, riducendo così al minimo la fuga venosa. L'erezione è ottenuta tramite un massiccio apporto arterioso e il suo mantenimento è dovuto a una fine regolazione ”anatomica” che tiene distesi i corpi cavernosi. >>
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

sono felice che abbia meglio compreso i complessi meccanismi alla base di una fisiologica risposta erettiva.

Comunque ora senta sempre in primis il suo medico di fiducia che sicuramente le saprà indicare le strutture e gli specialisti che lavorano in questo senso nella sua città.

Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Salve, ho fatto una visita andrologica...in queste due settimane dovrò eseguire un uroflussometria ed un ecografia della vescica con residuato post minzionale(più tardi vi riporterò esattamente le parole delle ricette mediche.
L'andrologo mi ha prescritto un ecocolor doppler con iniezione...andato in ospedale ho trovato un gentilissimo dottore che mi ha illustrato i vantaggi e gli svantaggi di questa tecnica(priapismo) e mi ha dato delle pastiglie di Cialis da 5 mg per 30gg, dopodichè dovrò tornare a trovarlo. Io gliel'ho detto, che quando ho un erezione non ce l'ho sempre al 100%...ha detto che potrebbe esserci una fuga venosa.
Domattina ho la uroflussometria....speriamo bene.
Oggi ho comprato il Cialis.
Cordiali Saluti.
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, fatte tutte le valutazioni poi ci aggiorni, se lo desidera.

Ancora cordiali saluti.