Utente 146XXX
Salve a tutti.
Sono un ragazzo di 30 anni e soffro di mancanza di erezione nei momenti "cruciali".
Non ho avute molte storie fisse ma per quelle poche il problema si è sempre manifestato cioè con la masturbazione tutto ok ma nel momento di avere la penetrazione il pene perde rigidità.
Ho fatto tutte le analisi del caso e non ho nessun problema di tipo fisico.
Il sessuologo mi ha consigliato l'utilizzo sporadico di Viagra o Cialis per far ripartire l'attività sessuale quando il problema diventa pesante.
Ora però ho sentito che dalle ultime ricerche il Viagra e i farmaci simili creino una super mobilità negli spermatozoi così che è suggerito non usarli per concepire.
Potete darmi notizie più precise?
Esistono delle cure alternative per risolvere questo mio problema?
(Non mi dite di consultare psicologi.
Ne ho provati molti ma non ho mai risolto il problema.)

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

questi farmaci sono assolutamente sicuri per quanto riguarda la fertilità.
E' stato valutato anche da un andrologo?
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

un soggetto che percepisce di avere una buona erezione durante la masturbazione o la stimolazione manuale ma che non la mantiene nel tempo tanto da non poter conseguire una penetrazione potrebbe avere problemi vascolari che alterano il meccanismo erettile.
In questi casi i problemi psicologici sono la conseguenza non la causa del problema.
Prima di ricorrere ai farmaci ( Viagra, Cialis, Levitra) è opportuna o indispensabile una valutazione andrologica che metta in evidenza la patologia di base.
Il fatto che tali farmaci possano migliorare la motilità degli spermatozoi deve esseer vista come un elemento a favore di tali farmaci per quei pazienti che ne debbano fare uso e desiderino di conseguire, nel contempo, una gravidanza
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2006
Io ho sentito al TG2 che da recenti studi questi farmaci accentuano la mobilità non consentendo la fecondazione.
Non so la vericità.
Si ho effettuato tutte le analisi del caso anche dall'andrologo.
Lui mi ha detto che sono sano facendomi tutte le analisi del caso.
Il problema credo sia psicologico....
Che mi consigliate a questo punto?
Tornare ancora dallo psicologo?

Grazie
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

un "supporto" psicologico può essere utile ma non credo possa definire le cause del suo problema
Una visita andrologica, prima!!
cari saluti