Utente 141XXX
Gentili Dottori.
Vorrei avere un consiglio!!

Premetto di essere una persona che fa pochissimo usare di farmaci allopatici.
Cerco sempre, quand'è possibile, di curarmi con Fitoterapia ed omeopatia.

In questi giorni ho dovuto però prendere per forza, causa infiammazzione (che non guariva) alle alte vie respiratorie, un'antibiotico, il quale finirò di prendere domani (domani sarà il quinto giorno).

Siccome in questi giorni l'assunzione diq uest'antibiotico mi ha portato un pò di crampi alla pancia, con conseguente lieve dissenteria volevo sapere se è il caso di fare una curetta con fermenti lattivi per ripristinare la flora batterica, (visto che io so che l'antibiotico distrugge la flora batterica intestinale,) o meglio, dopo l'assunzione di un'antibiotico, quale fitoterapico può essere utile??

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signore,
l'assunzione di probiotici (fermenti lattici) dopo una terapia antibiotica può risultare utile.
Per quel che riguarda i fitoterapici consigliabili nella sintomatologia crampiforme addominale, si possono impiegare: tiglio, melissa, passiflora, curcuma, finocchio e anice stellato.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dr.Scuotto!!

Sto assumendo yogurt, vanno bene per ripristinare la flora batterica??
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Sì, va bene.
[#4] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dr.Scuotto!!