Utente 253XXX
Buongiorno sono una ragazza di 26 anni e il giorno 18 maggio sono stata sottoposta ad intervento chirurgico di rimozione ciste sacro coccigea pilonidale fistolizzata con anestesia spinale e ricovero di una notte in ospedale la modalità dell'operazione è quella di tipo chiusa con punti di sutura.
L'operazione dovrebbe essere ok, dopo una settimana mi reco in ospedale per far rimuovere la benda che mi è stata messa sulla ferita e il chirurgo si accorge che la parte superiore della ferita è in corso di infezione così mi rimuove un punto di sutura e fa fuoriuscire tutta l'infezione disinfettando successivamente con betadine e mi inserisce all'iinterno con zaffaggio garza sterile nella parte della ferita che mi ha dovuto riaprire per via dell'infezione, a suo dire il resto della ferita era perfetta, mi ha prescritto antibiotico da assumere per 6 giorni.
torno dopo due giorni per controllo come stabilito dal chirurgo, cioè stamattina e mi visita un altro chirurgo che purtroppo constata che la ferita si è aperta tutta, quindi mi toglie tutti i punti e riesegue la disinfettazione della ferita con zaffaggio imbevuto di betadine e fisiologica.
a questo punto dovrò eseguire 3 medicazione alla settimana per 15 giorni poi dopo valuteranno se diminuirle, ora quello che vi chiedo è se tutto ciò è successo perchè mal riuscito l'intervento, hanno cucito male non sò e non me lo vogliono dire oppure solo perchè come a loro dire sono cose che possono succedere visto il punto in cui è stata asportata la ciste? io il 6 luglio mi devo sposare e ora sono in panico totale perchè mi è stato detto che dovrò continuare le medicazioni per piu di 1 mese!!!!!!!! la ciste era piccolina ma profonda 2 cm... potreste darmi qualche consiglio per agevolare la cicatrizzazione della ferita nel minor tempo possibile? in casa cerco di stare il piu libera possibile senza indumenti onde evitare di sudare, cerco di non sedermi sopra la ferita cioè non mi siedo proprio ora comprerò una ciambella per sedermi.... per quanto non potrò ancora fare una doccia????
Vi ringrazio anticipatamente
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Si credo che la perizia e competenza non debbano essere messi in discussione per quanto è accaduto perchè invece trova spiegazioni nella "natura infame" (^__^) e spesso non prevedibile di questa patologia.

C'è stato un tentativo di chiusura che si chiama "per prima intenzione" affrontando i margini con una serie di punti di sutura per una cicatrizzazione più rapida. Questo è il metodo preferibile ma è gravato da una significativa percentuale di complicanze e quando queste si verificano si è costretti a passare a quello "per seconda intenzione" più sicuro ma che richiede molto più tempo per la guarigione.

La domanda sulla doccia se la tenga pronta in occasione della prossima medicazione : è corretto che lo stabilisca l'operatore e non certo a distanza senza avere visto mai la ferita.
[#2] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dottore per la cortese risposta ma più o meno in quanto tempo si cicatrizzerà la ferita? spero di guarire entro fine giugno perchè il 6 luglio mi sposo e 8 luglio partirò per il viaggio di nozze andrò in america e se non sarò ancora guarita non sò davvero come fare . sono un pò terrorizzata...
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Capovolgo il senso della domanda.

Probabilmente il problema era presente da tempo, ma perchè avete deciso di fare l'intervento proprio adesso con il programma incombente delle nozze ?

C'era carattere d'urgenza ?
[#4] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno Dottore, io ho eseguito la visita privatamente con un chirurgo amico del mio capo a febbraio e lui mi ha messo in lista per poter fare l'intervento tramite mutua e il 18 maggio sono stata operata, non ero stata messa al corrente di ciò che sarebbe potuto accadere se il post operatorio a ferita chiusa non andava come doveva... può essere utile mettere del ghiaccio? il ghiaccio potrebbe aiutarmi a far cicatrizzare prima la ferita??? grazie mille nuovamente
buona giornata
[#5] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
Non c'era carattere d'urgenza la ciste era piccola ma ormai si infiammava e gonfiava ogni 15 gg così mi è stato consigliato di toglierla quanto prima possibile... io non sapevo che poteva andare così anzi mi avevano rassicurato che vista la dimensione minima della ciste sarebbe andato di sicuro bene l'intervento ed il post operatorio... purtroppo non è andata così .... ho chiesto durante l'operazione quanto fosse profonda la ciste e mi è stato detto 2 cm, potrei essere fortunata e si cicatrizza presto??? le medicazioni può farle il medico curante???
Grazie
[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Credo proprio di sì se se la sente.
[#7] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno Dottore, ho chiesto al mio medico curante se poteva farmi lui le medicazioni ma mi ha detto che essendo interne lui non può farle...
infine sono passate due settimane ho fatto 5 medicazioni tutte più o meno un giorno si e un giorno no recandomi in ospedale... mercoledì 6 giugno ho effettuato un altra medicazione e il chirurgo mi ha consigliato di fare la prossima medicazione lunedì al posto di oggi in questo modo terrei la medicazione 5 giorni per dare il tempo alla ferita di cicatrizzare altrimenti ha detto che non guarisco più o che comunque sarà più lunga del previsto... quello che vorrei domandarle è se sono stati i dottori a consigliarmi di fare 3 medicazioni a settimana perchè ora non va più bene?... non ci sto capendo più nulla, il 6 luglio mi sposerò e presumo che entro tale data non sarà cambiato ancora nulla.. ho iniziato le medicazioni il 28 maggio si mi dicono la ferita è migliorata ma i tessuti non sono ancora ricresciuti.... ma quanto ci mettono solitamente i tessuti interni alla ferita a ricrescere? sono terrorizzata... se alle visite pre operatorie fossi stata messa al corrente che mi poteva succedere che la ferita chiusa con punti si sarebbe potuta infettare o riaprire di sicuro non avrei fatto l'intervento a un mese e mezzo dal mio matrimonio...
mi scuso per il disturbo e la ringrazio