Utente 586XXX
Buongiorno, anni fa mi si è cariato un incisivo che è stato curato non bene e successivamente devitalizzato con la pulizia del canale (non so se definisce così). Da un 2 anni questo dente ha cambiato colore diventando sempre più grigio. Ho consultato vari dentisti ma tutti mi propongono di incapsulare il dente o di inserire una faccetta. Non c'è niente di meno invasivo? tipo uno sbiancamento efficace su denti non vivi? Grazie per l'attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
è possibile effettuare un sbiancamento attraverso la camera pulpare:
di solito l'inscurimento del dente è dovuto o a residui di polpa non eliminati o a sostanze pigmentate presenti nel materiale di otturazione canalare ( cemento o guttaperca) che riescono a penetrare nei tubuli dentinali 'scolorendo' la corona.
La difficoltà consiste nel riportare il dente al colore naturale, cioè ad un colore simile ai denti contigui.
Se non dispone di risorse per una terapia protesica si può comunque tentare questa strada, basta trovare un dentista comprensivo e paziente.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
56390

Cancellato nel 2011
Gentile Utente,
è possibile sbiancarlo con il perossido di carbamide posto all'interno del dente, i risultati dipendono dalla causa che ha determinato la decolorazione e dal tempo trascorso.
Due anni è un pò troppo, ma si può sempre provare.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
16% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Caro paziente, il suo dente probabilmente dovrà essere ritrattato ancora.
Quando diventano grigi per la devitalizzazione, per lo più sono per detriti di sangue lasciati diurante la terapia, e in particolare per il ferro contenuto nei globuli rossi.
Quando non è per questa causa può essere per dei pigmenti contenuti nei materiali che venivano usati per chiudere la radice.
In entrambi i casi pensare di eliminare questi pigmenti di cui ormai è impregnato il dente è illusorio.

Si possono ottenere dei parziali risultati, ma sempre nell'ottica di rivestire il dente con una corona.
Non è questione di dentista paziente e comprensivo, ma di dentista capace o meno.
Un dentista comprensivo non è quello che fa quanto desidera il paziente, ma quello che fa quanto è possibile per assecondare i desideri del paziente, senza illuderlo, senza fargli spendere inutilmente per terapie inutili o di scarsa durata.

La faccetta è troppo poco opaca, e lascia trasparire troppo il colore sottostante.
L'ideale dovrebbe essere una corona in ceramica senza metallo con struttura in zirconio, che è sufficientemente opaco da mascherare un moncone scuro, e sufficientemente luminoso da dare naturalezza alla ricostruzione protesica.

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Se la terapia canalare è stata eseguita "lege artis", basta effettuare una o al massimo due sedute di sbiancamento endocamerale con H2O2 a 30 volumi e polvere di bicarbonato o utilizzando appositi preparati del commercio per sbiancamenti endodontici! Il problema è uno solo... che con lo sbiancamento noi agiamo sul valore del dente (+ o - grigio) e non sulla tinta. Ora se i colori dei suoi denti erano omologhi all'origine non ci sono problemi, altrimenti deve per forza utilizzare una ricopertura estetica in ceramica.
A presto
[#5] dopo  
Dr.ssa Laura Anna Melone
24% attività
0% attualità
12% socialità
ALPIGNANO (TO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
prima di tutto bisognerebbe valutare radiograficamente la terapia canalare del dente in questione. Se è congrua solo allora si potrà procedere con una eventuale riabilitazione. Diversamente il dente dovrà essere ritrattato (ridevitalizzato).
Le procedure di sbiancamento, sono largamente utilizzate e danno risultati soddisfacenti di durata però limitata nel tempo. Hanno perciò come svantaggio il fatto che vanno ripetuti ogni paio d'anni all'incirca. Si effettuano praticando un piccolo foro sulla parete palatale del dente, riaprendo parte del canale e applicando delle sostanze sbiancanti foto o termoattivate. Il foro di apertura verrà poi richiuso in ultima seduta mediante materiali compositi (usati per le normali otturazioni).
La corona in ceramica integrale, ha funzione estetica in quanto il colore viene scelto in modo tale da mimetizzarsi con il colore naturale dei suoi denti. Ha una durata media di 10 anni e ha come vantaggio la protezione della radice del dente devitalizzato che essendo un dente più fragile può facilmente andare incontro a fratture accidentali. Si effettua mediante una riduzione parziale del suo dente (monconizzazione) e sulla base di impronte e prove viene così costruita dal laboratorio su indicazione del medico.
Le faccette sono invece delle sottili mascherine di ceramica applicate sul solo lato vestibolare e cementate. Per essere effettuate richiedono una preparazione minima del dente. Anch'esse vengono costruite dal laboratorio su indicazione del medico. Un grosso svantaggio delle faccette è la loro fragilità, essendo costituite da strati ceramici molto sottili possono andare incontro a frattura ed inoltre non garantiscono alcuna protezione della radice e del tessuto residuo del dente.
Come può vedere le soluzioni sono molteplici; la scelta viene fatta di solito discutendo con il paziente il costo sacrificio/beneficio. Il medico può solo guidarla nella scelta, ma a decidere dovrà essere lei proprio in base alla valutazione di tutti i fattori che le ho descritto. Noi lo chiamiamo "consenso informato". Lei non mi sembra essere stato molto informato...
Rimango a disposizione per eventuali chiarimenti.
In bocca al Lupo!!!
Cordiali Saluti
Dott.ssa Melone Laura Anna
[#6] dopo  
Dr. Enio Dell'Artino
16% attività
0% attualità
8% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
Si ci sono diverse tecniche per lo sbiancamento dei denti trattati.
Si avvalgono di perossidi che favoriscono l'ossidazione e quindi lo sbiancamento del dente.
Saluti
[#7] dopo  
Utente 586XXX

Iscritto dal 2008
Ringrazio tutti i medici che sono intervenuti, noto pareri contrastanti e vorrei capire se è possibile (anche facendolo ciclicamente) avere uno sbiancamento su dente non vivo. Ancor oggi un dentista mi ha sconsigliato lo sbiancamento dei denti con la mascherina perchè li sbiancherebbe tutti e quindi si noterebbe ancor di più il contrasto, ma esiste uno sbiancamento singolo?
Grazie
[#8] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Certo che esiste! Soprattutto se deve riguardare il dente devitalizzato. I pareri non sono discordanti, semplicemente si sono dette molte cose un pò messe lì alla rinfusa.
Cerchiamo di fare un pò di chiarezza: Lei può risolvere il suo problema discromico in due modi, uno, temporaneo e meno costoso che è lo sbiancamento; l'altro, definitivo e molto più costoso che è la riabilitazione protesica mediante ceramica metl-free. Se opta per una faccetta, se il colore è molto discromico, è bene fare preventivamente uno sbiancamento.
Basta solo scegliere la terapia a Lei più consona.
Saluti
[#9] dopo  
Utente 586XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio molto per la celere risposta, ma per sbiancamento intende quello di tutti denti? se si mi hanno assicurato che la differenza di colori tra denti si noterà ancor di più. se è possibile sbiancare il singolo dente mi potrebbe indicare sia la tecnica che il materiale così cercherò qualcuno a Torino in grado di aiutarmi.
Grazie
[#10] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Il singolo dente può essere sbiancato con una semplicissima tecnica.
E stata ampiamente e dettagliatamente esposta dalla collega Melone.
A presto