Utente 217XXX
Buon giorno. Premetto che non so se il settore di andrologia è corretto per i sintomi riscontrati o è meglio urologia.
Cinque giorni fa, come faccio quasi tutte le volte mentre faccio la doccia, ho pulito bene il glande. Quest'operazione mi riescie meglio se il pene è in erezione perchè così mi da molto meno fastidio strofinare con le dita la pelle del glande. (Ovviamente con delicatezza!!) Quindi ho proceduto con questa operazione. Questa volta però ho "tirato" il prepuzio un pò più giu del solito. (comunque senza esagerare.) Finito di pulire quella zona, e una volta che il pene è tornato in situazione di riposo, ho notato che il prepuzio non ricopriva più completamente il glande. Siccome non è la prima volta, non mi sono preoccupato. Da un pò di fastidio quando metto le mutande ma dopo un pò, e tirando leggermente il prepuzio, la situazione torna normale. Questa volta però la pelle che ricopre il glande non è tornata alla situazione normale, cioè la completa copertura del glande. Nei seguenti giorni non è successo niente, solo un leggero fastidio. Tre giorni dopo quella pulizia ho preso una pallonata in quella zona, però non credo centri molto! Comunque, la stessa sera della pallonata, sono andato a casa e mi è venuta voglia di masturbarmi. Avevo ancora un leggero fastidio per la pallonata ma, stupidamente, mi sono masturbato ugualmente. Nel masturbarmi ho notato un leggero arrossamento sulla superficie interna del prepuzio ma non mi sono preoccupato. Il giorno dopo però ho sentito più che fastidio. Così ho deciso di dare una pulita con acqua per dare un'occhiata e ho notato che l'arrossamento si è esteso e più che un arrossamento sembrano delle feritine superficiali, (semper suulla superficie interna del prepuzio). Oggi è il secondo giorno e mi fa un pò male come ieri. Sono preoccupato e vorrei una risposta su cosa potrei avere e cosa fare. Ringraziando porgo distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
in questa situazione inutile dilungarsi con ipotesi che non possono essere nè esaustive ne tantomeno terapeutiche. Quelle feritine vanno assolutamente viste dal vivo (da trazione? da infezione? e se infette da cosa? da allergia? e se allergico da cosa?), e pertanto si faccia vedere in prima istanza dal medico di base.
[#2] dopo  
Utente 217XXX

Iscritto dal 2011
Buona sera.
Innanzitutto voglio ringraziarla per la risposta.
Ho fissato una visita presso il medico di famiglia, solo che prima di giovedì mattina, dopo domani, non c'è posto, e non so come devo comportarmi.
Inoltre volevo aggiungere che oggi ho dato un altra occhiata e anche se il problema non è peggiorato, ho notato che nella zona vicino al frenulo, (sempre sul prepuzio, dove sono cominciate queste piccole ferite), c'era del liquido bianco tendente al giallino ed un cattivo odore. Anche se il liquido era molto poco, lo ho lavato via con acqua e sapone con PH neutro.
Ora, il mio problema in attesa della visita, è:
- Il sapone può peggiorare le cose o è meglio usare acqua soltanto?
- Dopo aver urinato è bene se mi lavo ogni volta?
- Faccio male a scoprire il glande, (cosa che mi da un pò fastidio in questa situazione), per tenere controllato?

Scusate se chiedo troppo, ma ho 25 anni, e credo sia normale la mia preoccupazione..

Grazie per l'attenzione.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Sembra una infezione in atto, utilizzi disinfettanti nonm alcoolici. Poi vada dal medioco di famiglia.