Utente 253XXX
Gentili Dottori ho 23 anni, ho sempre fatto sport a livelli agonistici da quando ne avevo 7 tuttavia ora sono ferma da 2 anni. è da molti anni che soffro di disturbi di tipo extrasistolico e ho avuto anche episodi molto sporadici di tachicardia parossistica di cui ha sempre sofferto anche mia madre. Nell'ultimo periodo siccome le extrasistole sono aumentate ho richiesto un elettrocardiogramma da sforzo da cui non è uscito niente di sospetto e un holter di 24h ed i risultati sono stati:
Ritmo sinusale a.f.c. media di 68 bpm
Frequenza cardiaca minima 44bpm, massima 149.
Si registrano 1991 extrasistoli venitricolari monomorfe e tardive
Si registrano 3 extrasistoli sopraventricolari isolate.
Non si registrano pause >2.0 secondi
Non si registrano modificazioni significative del tratto ST-T
Nei prossimi giorni mi recherò dal cardiologo di fiducia per mostrare i risultati tuttavia sono molto preoccupata da questo numero enorme di extrasistoli essendo così giovane e vorrei sapere cosa possono significare e se vi è il rischio di qualche patologia cardiaca. Ringrazio anticipatamente per le risposte!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'extrasistolia ventricolare riscontrata, va considerata, in assenza di patologie organiche cardiache e di alterazioni tiroidee, come anomalia elettrica isolata non significativa. E' ovvio che tale anomalia va controllata periodicamente con esami Holter e Test da sforzo.
Saluti