Utente 253XXX
Salve,
volevo sapere una cosa: è vero che le benzodiazepine tipo Valium e Tavor hanno maggiore azione sedativa se ingerite con il succo di pompelmo?? In caso affermativo, chi, come mia madre, prende il valium, non può bere succo di pompelmo oppure a che distanza di tempo può assumere le 2 "sostanze" senza che queste interagiscano tra loro?? Poi, su internet descrive come se l'effetto fosse raddoppiato (esempio, se una persona assume 25 gocce e succo di pompelmo ottiene l'effetto di 50 gocce assunte... vorrei sapere se è una bufala oppure se è la verità!!!). Inoltre, ho letto che lo stesso effetto "maggiorante" lo hanno, con queste benzodiapine, farmaci come il mepral (quindi a che distanza si possono prendere le sostanze per non interagire??),tuttavia ritengo siano sciocchezze,pertanto vorrei sapere se è vero oppure sono bufale della rete.Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
il citocromo CYP3A4 è un importante sistema enzimatico al livello intestinale coinvolto nel metabolismo di molti farmaci correntemente prescritti tra cui le benzodiazepine che lei cita.
I componenti del succo di pompelmo e di altri agrumi sono in grado di inibire l'attività del citocromo, interferendo quindo con l'attività dei farmaci con aumento del rischio di comparsa di effetti indesiderati.

Quando omeprazolo è associato ad altri farmaci metabolizzati attraverso il CYP2C19, come diazepam, le concentrazioni plasmatiche di questi farmaci potrebbero essere aumentate e potrebbe rendersi necessaria una riduzione delle dosi.

Saluti