Utente 486XXX
Gentile Dott.,
sono una ragazza di 27 anni. Da qualche tempo,ho iniziato ad avere problemi di alitosi..e ho notato che spesso,quando mangio alcuni cibi mi si presenta sulla lingua una patina a volte biancastra alle volte giallastra..e così avverto una sensazione quasi di amaro in bocca e di acido ..volevo sapere come poter risolvere questo tipo di problema,ho letto su internet di strumenti puliscilingua..ecc…sono efficaci? come posso risolvere questa problematica?
ho anke diverse capsule in bocca…possono influire?Da cosa può dipendere questo problema?
Aspettando sue notizie,anticipatamente la ringrazio e saluto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Pietro Convertino
24% attività
4% attualità
0% socialità
ALBEROBELLO (BA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Sono sicuramente batteri coloni delle sue papille una pulizia quotidiana della lingua l'aiuterà a risolvere il suo problema. L'importante è escludere virulentazioni di btteri saprofiti della candida allorchè occorrerrebbe indagare in altre direzioni.
Saluti e se vuole mi contatti anche telefonicamente per ulteriori chiarimenti al n. 080-4322607.
Saluti sinceri

Dr. Pietro Convertino
[#2] dopo  
Dr. Pietro Convertino
24% attività
4% attualità
0% socialità
ALBEROBELLO (BA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
Sono sicuramente batteri coloni delle sue papille una pulizia quotidiana della lingua l'aiuterà a risolvere il suo problema. L'importante è escludere virulentazioni di batteri saprofiti della candida allorchè occorrerrebbe indagare in altre direzioni.
Se vuole mi contatti anche telefonicamente per ulteriori chiarimenti al n. 080-4322607.
Saluti sinceri

Dr. Pietro Convertino
[#3] dopo  
Dr. Emilio Nuzzolese
32% attività
4% attualità
12% socialità
MATERA (MT)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2004
Egregia Paziente,
il Suo racconto non è sufficiente per poter fare una diagnosi. Certamente si possono fare alcune considerazioni che hanno, però, valore assoluto: la lingua rappresenta un indice generico di mancanza di salute del nostro corpo. Disturbi locali ovvero sistemici possono entrare in gioco. È ovvio che l’esclusioni di disturbi locali (ad esempio denti cariati, gengiviti, bimetallismo orale, eruzione dei denti del giudizio, stomatiti su base fungina o batterica) può essere stabilita solo attraverso la visita specialistica del Suo odontoiatra di fiducia. Ci possono essere anche altre causa generali che vanno valutate in un secondo momento. Alcune possono essere periodiche, come quelle in concomitanza del ciclo mestruale o le disvitaminosi.
Provi a ricordare che cosa è successo da quando sente l’alito cattivo (ha preso o sospeso dei medicinali? Ha cambiato alimentazione? È molto che non riceve una seduta di igiene professionale? Ecc.)
Una cosa è senz’altro vera: lo spazzolamento della lingua (con appositi puliscilingua o con il proprio spazzolino) è una abitudine corretta e salutare. La lingua andrebbe, infatti, a mio giudizio. spazzolata al mattino - insieme ai denti - utilizzando il proprio spazzolino senza dentifricio (PRIMA di fare colazione).
[#4] dopo  
3885

Cancellato nel 2008
GENTILE PAZIENTE
LA LINGUA DA LEI DESCRITTA E' UN SINTOMO, NON UNA MALATTIA. E COME TUTTI I SINTOMI CI RIVELA CHE QUALCOSA NON VA. BISOGNA ESEGUIRE UN ACCURATO ESAME OBIETTIVO DEL CAVO ORALE, DELL'APPARATO DIGERENTE, DELL'APPARATO EPATO-BILIARE E DEL TRATTO INTESTINALE. BISOGNA INDAGARE SULLE SUE CONDIZIONI DI VITA GENERALE, SULLE ABITUDINI ALIMENTARI ED ALTRO. DA UNA SEMPLICE CANDIDOSI AD UN PROBLEMA DIGESTIVO, PASSANDO PER ALTRI COMPARTI.
SONO A SUA DISPOSIZIONE, SEMPRE.
DOTT. ANTONIO CILIO, TEL. 3387777150
MEDICO CHIRURGO ODONTOIATRA
PERF. CHIRURGIA ORALE
[#5] dopo  
Dr. Paolo Patrucco
24% attività
0% attualità
4% socialità
CASALE MONFERRATO (AL)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2000
cara signorina ,per il suo problema fastidioso quanto importante sarebbe necessaria una visita specialistica approfondita.
Quel tipo di manifestazione è sintomatologica in quanto ,potrebbe essere segnale di patologia non orale bensì sistemica e di derivazione diversa da quella della bocca ,è sicuramente consigliabile un'approfondimento maggiore della sua situazione/salute .
sono a disposizione per maggiori chiarimenti
dr Paolo Patrucco.
[#6] dopo  
Dr. Enio Dell'Artino
16% attività
0% attualità
8% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
Le consiglierei, oltre ad effettuare una attenta igiene orale ripetuta per 5 volte al giorno, una visita dal suo dentista di fiducia per la valutazione della congruità dei manufatti protesici. Anche un controllo generale, a cominciare dall'analisi del sangue, nonchè una visita da un gastrenterologo, sarebbe consigliata.
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Enio Dell'Artino
16% attività
0% attualità
8% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
Il pLe consiglierei, oltre ad effettuare una attenta igiene orale ripetuta per 5 volte al giorno, una visita dal suo dentista di fiducia per la valutazione della congruità dei manufatti protesici. Anche un controllo generale, a cominciare dall'analisi del sangue, nonchè una visita da un gastrenterologo, sarebbe consigliata.
Cordiali saluti

[#8] dopo  
Dr. Enio Dell'Artino
16% attività
0% attualità
8% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002

Il pLe consiglierei, oltre ad effettuare una attenta igiene orale ripetuta per 5 volte al giorno, una visita dal suo dentista di fiducia per la valutazione della congruità dei manufatti protesici. Anche un controllo generale, a cominciare dall'analisi del sangue, nonchè una visita da un gastrenterologo, sarebbe consigliata.
Cordiali saluti