Utente 230XXX
leggere fitte vicino nella zona basso ventre a destra. il tutto è cominciato 10 giorni fa con un crampo poco doloroso tra l'ombelico e la schiena sempre a destra. il medico curante mi ha dato un antibiotico disinfettante per i reni, ma i piccoli fastidi intermittenti restano. l'ecografia completa dell addome è negativa. come posso avere la certezza che non si tratti di infiammazione appendice? l'emocromo è sufficiente per escluderla? quali altre opzioni? può essere qualcosa di muscolare dovuto ad un movimento un pò scoordinato? i fastidi sono per la maggior parte nella zona dell'appendice, ma ogni tanto compaiono, vicino all0ombelico, all interno della coscia destra o vicino all anca destra. se premo sull appendice e rilascio non sento dolore. non ho vomito o nausea, non ho inappetenza ma solo una leggera difficoltà nel defecare. quando ho avuto il crampo iniziale ho avuto qualche linea di febbre. quello che ho intenzione di fare è provare con l'esame del sangue sempre che questo mi dia la certezza dell'infiammazione o non dell'appendice. cosa posso fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Se è infiammazione dell' appendice il dolore è tale da imporre una visita al pronto soccorso dove la diagnosi verra' confermata.
[#2] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
intende dire che deve fare molto più male ma i sintomi possono essere quelli dell'appendice infiammata, ma attualmente troppo lievi?
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
E' difficile a distanza e senza visitarla stabilire l' entita' del dolore ed esprimere un giudizio che presuppone una visita. Se è presente dolore, una visita in pronto soccorso è consigliabile.
[#4] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
credo siano dolori troppo lievi per un pronto soccorso, ma l'esame del sangue è indicativo con certezza o faccio a meno di farlo?
[#5] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Gli esami del sangue non sono diagnostici.
[#6] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
le scrivo comunque l'esito degli esami sangue e urine fatti
i valori delle urine sono tutti compresi nei parametri, mentre nell'esame del sangue ho quattro asterischi di valori fuori dai parametri

wbc (leucociti) 10.35 (4-10)
mhc (contenuto emoglobinico medio) 33.2 (27-33)
mpv (volume piastrinico medio) 6.99 (7.4-10.4)
eosinofili% 6,74 (0-5)

con questi valori ci può essere un appendicite infetta? il medico curante che mi ha visitato la pancia mi dice di stare assolutamente tranquillo che nn è appendicite e che perchè ci sia infezione i valori devono essere molto più alti

mi date un parere...grazie mille
[#7] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
nessuno sa aiutarmi...
[#8] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Gli esami non sono dirmenti
[#9] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
cosa vuol dire?... che nn evidenziano un infiammazione dell'appendice?
[#10] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
sul dizionario c'è scritto assoluti, quindi immagino voglia dire come tra l'altro mi ha già scritto che nn sono diagnostici e quindi nn possano escludere un appendice infiammata, la quale per altro a sentire il mio dottore nn può esistere, cosi come quella cronica: a sentire lui toccandomi la pancia in caso di appendicite acuta non dovrebbe nemmeno riuscire a penetrare con le mani e in meno di due giorni dovrei essere già al pronto soccorso. nel caso decidessi di andarci al pronto soccorso, se quelli mi dicono che nn è appendicite, posso star tranquillo, secondo lei?... come fanno a stabilirlo con precisione?
il mio dottore mi ha dato il duspatal...secondo lei può andar bene?

grazie della pronta risposta...