Utente 226XXX
Salve sono un ragazzo di 17 anni, da tempo soffro di questi bruciori improvvisi sotto l'addome, un bruciore vago, quando urino ho piccoli bruciori alla punta e il bruciore poi persiste per un po di tempo, stanco di questa difficoltà decisi di andar da un andrologo facendomi fare l'urinocoltura e l'esame colturale liquido seminale.
I risultati > URINOCULTURA : negativo mentre l'esame colturale del liquido tutto alla norma.
quantità 2.1
aspetto avorio
fluidificazione nella norma
viscosità nella norma
ph 7.5
concentrazione spermatozoi 80 000 00
motilità progssiva 55
motilità non progressiva 15
acinesia 30
anomalie morfologiche 45
vitalità 70
round cells 400
emazie 50
leucociti 50
agglutinati specifici assenti

Una settimana fà ritornai dall andrologo e mi prescrive i cerotti KENTERA, e intanto mi parlava che vuole farmi fare l' uroflussometria e la cistoscopia,devo essere sincero forse sono stato meglio, ma oggi dopo un pranzo tranquillo ( perchè sto evitando di tutto, birra, bevande gassate e quant altro mi sento di nuovo questo bruciore che pizzica in una maniera incredibile.
La cistoscopia non vorrei farla, dottori voglio un vostro parere vi parla un ragazzo che è stanco di vivere in questo modo. grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
se il sospetto diagnostico è quello di una prostatite la uretrocistoscpia non è da eseguire.IL Kentera è ossibutinina che agisce sulla muscolatura vescicale in caso di vescica irritabile o iperattiva.
Chieda al suo urologo quale sia il sospetto diagnostico.
Cordialmente.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

in genere una cistoscopia si effettua in casi di ematuria nei quali l'esame ecografico non metta in evidenza una patologia concreta o quando si possa sospettare l'esistenzxa di formazioni produttive.
Il suo quadro clinico potrebbe far pensare ad una forma di prostatite
continui a farsi curare
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottori, io sinceramente vorrei contattare un altro andrologo, perché lui vuole che io faccia la cistoscopia, io già al primo incontro gli dissi che sospettavo una prostatite però non me ne ha più parlato.
Cosa mi consigliate di fare ?

grazie in anticipo.
[#4] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
cosa le posso dire?
Il rapporto fra medico e paziente è e deve essere improntato sulla fiducia,francamente non immagino il motivo per cui il collega Le ha consigliato la cistoscopia ma tenga presente che il collega l'ha visitata e qs non è poco.
Per il resto decida Lei.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
Salve Dr. vi scrivo perché sono veramente stupefatto! Ho chiamato l'andrologo, per prenotare la sua RICHIESTA per fare la cistoscopia, perché sono arrivato al limite, non riesco più a sopportare questo bruciore e cosa mi risponde?
lui: Va bene ti lascio il numero per prenotare l'esame;
io: scusi ma non è lei che mi farà l'esame?
lui: no, deve prenotare l'esame
io: non può essere li con me almeno ( anche perché pensavo che lei doveva farmi questo esame ).
lui: no, non credo riesco.
io: va bene, ascolti io però preferirei fare una piccola anestesia parziale.
lui: no, non è un esame doloroso, ma intanto lei si segna il numero per prenotare l'esame, mi faccia sapere.
finita la conversazione,

IO MI CHIEDO UNA COSA, dopo una visita a pagamento, dopo che lei mi stà consigliando di fare questo esame, dopo che io ho acquistato fiducia in lei, dopo che ha capito il problema, dopo che io ti chiedo gentilmente di farmi fare l'anestesia parziale neanche vuole aiutarmi?

La mia decisione? ri-contattare un altro andrologo, rifare la visita a pagamento sperando di trovare la persona che mi aiuta sia per il problema e sia per la mia sicurezza dato che sono un ragazzo che ha purtroppo esperienze negative con gli ospedali.