Utente 214XXX
Buongiorno a tutti, vi scrivo per chiedere un consulto circa una tosse persistente che permane da ottobre dell'anno scorso.

Ho 22 anni, non fumo più da oltre 1 anno ma da appunto ottobre dello scorso anno ho sempre una tosse fastidiosa che tocca il suo picco di intensità di mattina, appena sveglio, tempo 10 minuti e si scatena causando a volte conati di vomito e a volte riesce a farmi rimettere il caffè latte appena bevuto.

Dopodichè la tosse si placa e per il resto della giornata è poco fastidiosa.

Dalla vista dello pneumologo non è risultato niente, si consigliava il prick test per vedere se la causa erano gli acari della polvere ed una spirometria.

A distanza di qualche mese oggi ho fatto il prick test ma è risultata solo una leggera positività al cipresso e graminacee, per niente riconducibili alla tosse che dimenticavo di dire che con l'inzio della stagione calda si è molto attenuta, non da quasi più fastidio.

Tempo fa ho anche fatto una cura di antibiotici che non ha dato risultati.

L'allergologo ha detto che francamente non sa cosa dirmi, ha consigliato di fare un'rx toracica e fargliela vedere.

Non bevo di notte, ho una buona digestione, non sono allergico a farmaci o alimenti insomma tutto nella norma.

Ho familiarità con orticaria cronica (mia sorella è allergica a paritaria, altre sostanze che non ricordo e molti alimenti, ha perennemente orticarica) e a tumori (mio padre è morto per tumore al polmone nel 2007 metastatizzato poi in vari altri organi) in famiglia mia madre è cardiopatica e ipertesa, le mie nonne soffrono una di alzheimer e una di parkinson.

Insomma cosa consigliate oltre all'rx toracica?
Una spirometria? un test di provocazione per asma nascosta?

Da cosa può essere provocata questa tosse?

P.S. sono un soggetto ansioso e stressato!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
potrebbe trattarsi di un sintomo atipico del reflusso gastroesofageo,
ne parli con il suo curante.

Saluti