Utente 254XXX
Buongiorno,
seguendo il vostro consiglio son andato a fare un consulto per un parere su un intervento di chirurgia refrattiva da un medico che esegue questi interventi da 15 anni e con frequenza elevata.
Il mio difetto visivo è miopia ed astigmatismo ad entrambi gli occhi, in uno ho 3.5 di miopia e 0.75 di astigmatismo, nell'altro ho 2.25 di miopia e 1.25 di astigmatismo.
La cosa che mi ha lasciato un pò perplesso è che ha escluso a priori un intervento lasik a favore del prk descrivendo come unico inconveniente del prk il dolore post operatorio e l'aleatorietà della cicatrizzazione che cambia da individuo ad individuo portando quindi a risultati diversi a seconda del paziente.
Contro il lasik invece una serie di controindicazioni, tra cui la maggiore attenzione da dedicare agli occhi tipo il non sfregarseli o gli urti.
Fortunatamente non ho particolari problemi economici e sono pronto a spendere poichè stiamo parlando di salute.
Le mie domande quindi sono:
- E' vero che il prk è più affidabile del lasik, e vi è più letteratura medica a favore del primo e a sfavore del secondo?
- Quale tecnica favorire per il mio disturbo che ritengo di medio-lieve entità senza conoscere lo spessore della cornea?
- La garanzia di affidarsi ad un professionista che ha eseguito tanti interventi e la cui accuratezza nel pre-operatorio è riconosciuta e riconoscibile, (revisione del laser effettuata ogni 3 mesi), visita accurata di almeno 1,5 ore, può far passare oltre all'utilizzo di tecniche forse obsolete?
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
- E' vero che il prk è più affidabile del lasik, e vi è più letteratura medica a favore del primo e a sfavore del secondo?
NO, vi è più letteratura sulla PRK solo perché è la prima tecnica che si è praticata con il laser, poi è stata superata dalla lasik

- Quale tecnica favorire per il mio disturbo che ritengo di medio-lieve entità senza conoscere lo spessore della cornea?
Lasik o femtolasik, se lo spessore corneale la consente

- La garanzia di affidarsi ad un professionista che ha eseguito tanti interventi e la cui accuratezza nel pre-operatorio è riconosciuta e riconoscibile, (revisione del laser effettuata ogni 3 mesi), visita accurata di almeno 1,5 ore, può far passare oltre all'utilizzo di tecniche forse obsolete?
NO

La PRK è ormai obsoleta e ha maggiori rischi di haze (opacità corneale) e regressione.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Ottima, come sempre, la disamina di Carlo.

Gli interventi di PRK e FemtoLasik sono entrambi efficaci ma, per quanto riportato in letteratura e per esperienza personale, ritengo anch'io che la tecnica di prima scelta dovrebbe essere la FemtoLasik.

Buona giornata!
[#3] dopo  
Utente 254XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno e grazie ad entrambi per le risposte,

è vero che ci sono stati casi in cui con tecnica lasik, il lembo composto da epitelio e cornea che viene sollevato e poi riposizionato dopo la correzione non si è cicatrizzato anche dopo parecchio tempo dall'operazione?

Quanto tempo dopo l'operazione è possibile fare sport anche di contatto come la boxe o più semplicemente una partita di calcetto?

Rinnovo i miei ringraziamenti
[#4] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
è vero che ci sono stati casi in cui con tecnica lasik, il lembo composto da epitelio e cornea che viene sollevato e poi riposizionato dopo la correzione non si è cicatrizzato anche dopo parecchio tempo dall'operazione?

IL LEMBO VA A POSTO E RIMANE STABILE, STIA TRANQUILLO

Quanto tempo dopo l'operazione è possibile fare sport anche di contatto come la boxe o più semplicemente una partita di calcetto?

IL MIO CONSIGLIO è DI ASPETTARE UN MESE, ANCHE SE LA BOXE è SCONSIGLIATA IN UNA PERSONA MIOPE SIA CHE ABBIA EFFETTUATO O MENO UN INTERVENTO REFRATTIVO, PER PROBLEMI VITREORETINICI.

Cordialmente
[#5] dopo  
Utente 254XXX

Iscritto dal 2012
Grazie, gentilissimo
[#6] dopo  
Utente 254XXX

Iscritto dal 2012
Bene, è arrivato il momento, effettuerò una femtolasik la prossima settimana, mi potete ragguagliare sui tempi di recupero per effettuare le seguenti attività fisiche?

- Corsa
- Palestra con pesi
- Nuoto
- Calcetto

Grazie
[#7] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Corsa il giorno dopo
X gli altri sport aspetterei 7 giorni
Cordialmente
[#8] dopo  
Utente 254XXX

Iscritto dal 2012
Scrivo per dare una testimonianza della mia esperienza.
A Settembre 2012 mi sottopongo a chirurgia refrattiva con tecnica femtolasik bilaterale per eliminare miopia e astigmatismo.
Nei controlli successivi emerge che mentre con l'occhio sinistro dove il difetto maggiore era la miopia avevo recuperato praticamente 9/10 con il destro dove invece vi era un maggior difetto astigmatico il recupero era stato piuttosto inferiore, circa 8/10.
Abbiamo in accordo col professionista che mi ha operato fatto passare un pò di tempo, mi sembra che debbano passare almeno 3 mesi per effettuare il cosiddetto "ritocco" cioè sollevare nuovamente il lembo d'epitelio e intervenire sulla cornea.
Questa operazione l'ho effettuata una decina di giorni fà in gennaio 2013 ed al consueto controllo da effettuare dopo 7 giorni è risultato un recupero del visus dell'occhio sinistro di 10/10 e del destro di 9,5/10.
Adesso chiedo a voi specialisti, essendo l'occhio destro stato operato due volte, l'adesione dell'epitelio sarà più fragile oppure no?
[#9] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
No, non si preoccupi, l'adesione del flap sarà la stessa.

Buona giornata!
[#10] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Concordo pienamente con Antonio

Auguri