Utente 254XXX
buona sera, sono una moglie molto confusa... mio marito soffre di azoospemia severa, alcuni vs colleghi la hanno attribuita ad un bel varicocele, mio marito ha 34 anni ed e' stato operato circa 3 mesi fa da un chirurgo! poi siamo stati da un andrologo vs collega che ci ha detto che questa forte forma di azoospermia nn e collegata al varicocele e ci ha consigliati di approfondire in un centro di fertilita', intanto durante l' operazione il chirurgo gli ha effettuato anche la biopsia... che a detta sua e' uscita positiva... quindi secondo voi sono necessari gli esami genetici (fibrosi cistica, comosoma xy ecc ecc???

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
non capisco cosa significhi positiva, potrebbe essere che sono stai trovati spermatozi il che è buono. Queli esami sono comunque necessari per accedere a fecondazione assititita, per in quadrare meglio il propblema e per non trasmettere problemi genetici al nascituro. Li faccia.
[#2] dopo  
Utente 254XXX

Iscritto dal 2012
gentile dottore, la ringrazio per la risposta... nessun medico ancora ci ha parlato dell' eventulita' di dover fare un inseminazione artificiale, io e mio marito abbiamo ancora la speranza di averlo naturalmente, ma se gli esami della genetica non dovessero presentare anomalie, secondo lei sara' possibile che lui migliori o guarisca in qlc modo...?
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Cara lettrice,

cerchi di farsi dare la cartella clinikca relativa all'intervento avuto da suo marito, nella quale ci sarà la risposta della biopsia testicolare effettuata ( cosa vuol dire positiva ???) che dirà se nel tessuto testicolare sono presenti spermatozoi.
Ho seri dubbi che l'intervento avuto possa portare alla ricomprasa di spermatozoi nel liquido seminale, tanto più in numero capace di determinare una fecondazione naturale.
Si dovrebbe comunque pensare ad una PMA da effettuare in un centro specializzato dopo opportuna valutazione della problematica della coppia
cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
la possibilità di induzione di gravidanza naturale in azoospermico è estremamente bassa. Chiarisca, con dati di fatto (esami eseguiti, esami ormonali, ecodoppler, referto istologico del prelievo) , la sua domanda
[#5] dopo  
Utente 254XXX

Iscritto dal 2012
salve dottori, dopo un po di tempo abbiamo avuta qlc risposta, il mio medico ha effettuato un esame genetico, mio marito non presenta nessuna anomalia genetica, e non e' nemmeno affetto da fibrosi cistica. ora ha ripetuto lo spermiogramma e la spermicoltura i risultati li avremo domani, la mia domanda e' escluse anomalie genetiche cosa puo' causare questa azoospermia??