Utente 254XXX
aiutatemi...vivo nell angoscia.due mesi fa fa sono caduta a new york e ho avuto dei punti al viso. in tale occasione ho fatto esami del sangue completi ed elettrocardiogramma. tutto ok e nella norma. tornata in italia ho avuto un herpes e mi si sono gonfiati i linfonodi sottomandibolati ancora ora leggermente palpabili. mi e venuto panico da hiv. ci penso ogni minuto. anche perche dopo l herpes ho sempre avvertito un po di stanchezza. il mio medico di base e la guardia medica mi sottovalutano. dicono solo ansia e ipocondria e dicono normale avere stanchezza perche faccio viaggi intercontinentali molto spesso con fuso orario elevato. preciso che ho sempre avuto rapporti sessuali completi protetti,zero trasfusioni e due anni fa ho fatto il test hiv negativo.ma questa stanchezza e i linfonodi ancora un po gonfi cosa possono voler dire? a volte sento mani fredde, petto caldo e testa caldi e mi sembra di morire. ma poi misurando ogni giorno pressione e battiti sono regolari.secondo lei sono sintomi hiv? oppure solo ansia come dicono i medici?mi scusi ma qui nessuno mi prende sul serio.tutti quanti dicono solo cause di stress.
[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Per gestire queste paure ha provato a chiedere un parere psicologico/psichiatrico ?