Utente 138XXX
Salve,
vi scrivo per chiedervi un consulto sulla situazione di una ragazza di circa 20 anni.
Durante un'uscita serale in barca ha iniziato ad accusare disturbi che sono stati inizialmente attribuiti a semplice mal di mare, poi pian piano i sintomi si sono acutizzati, ha iniziato ad avere l'impressione di svenire, ha perso sensibilità agli arti inferiori prima, superiori poi, fino a non riuscire più a stare in piedi, poi la perdita di sensibilità si è avuta anche sul volto, tanto da non permetterle di aprire gli occhi e parlare e ha iniziato ad avere forti tremori, a piangere senza lacrime e a respirare con affanno. La pressione era arrivata a 100 di massima e 45 di minima e i battiti al minuto superavano i 100-102. L'ossigenazione era buona con un valore di 99. Questa condizione è durata per più di 2 ore per poi tornare alla normalità senza assunzione di farmaci. I medici che l'hanno visitata quando ormai si era ripresa hanno riferito che si era trattato di attacco di panico. Una situazione simile si era verificata circa 2 anni fa dopo l'assunzione di tachipirina per via di febbre alta e forte mal di testa. Considerando che la ragazza in questione soffre spesso di forte mal di testa, è possibile che ciò che è avvenuto sia attribuibile ad altro e non ad un attacco di panico?
Un attacco di panico può durare così a lungo? In questo caso la persona non era sola e quindi è stato possibile cercare aiuto, nel caso in cui la persona fosse sola al momento della crisi cosa potrebbe succedere? E' una situazione preoccupante?
Sarebbe meglio eseguire degli esami particolari?
Non so davvero cosa fare, sono davvero molto preoccupata in quanto non è una persona che soffre d'ansia.
Grazie in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Proverei dalla sintomatologia che riferisce a ripostare la sua richiesta in area NEUROLOGIA anche se temo che senza una visita sia estremamente difficile azzardare ipotesi diagnostiche.
[#2] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Gent.ssimo Dott. Catania,

la ringrazio per la sua risposta, appena il sito lo permetterà proverò a rimpostare la domanda su neurologia.

Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla