Utente 251XXX
Buonasera.

Circa due settimane fa sulla parte superiore sinistra dell'asta del pene, subito sotto il glande, si è presentato un rigonfiamento, dalle sembianze simili ad una vena varicosa di media grandezza.
Una settimana fa mi sono sottoposto ad un visita da un urologo. Mi ha rassicurato sul fatto che non fosse nulla di grave. Mi ha prescritto di applicare una volta al dì per 5 giorni, la sera, Mecloderm F1%+0.025%crema.
Ho seguito le sue indicazioni per 7 giorni ed effettivamente il gonfiore che si è formato per primo è quasi scomparso.
Stasera, che è l'ottavo giorno dall'inizio dell'applicazione della crema, mi sono reso che sempre nella regione dell'asta sotto il glande, sulla destra, c'è un'altra di queste formazioni. La prima che si è formata, sulla sinistra, è ora piccola. La cura sembra funzionare ma non nei 5 giorni previsti e si è formata una nuova protuberanza.
Continuo ad applicare Mecloderm F1%+0.025%crema ora su tutta la regione sempre e solo 1 volta al giorno? Non può essere il caso di incrementare la dose?

Grazie millle per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare a livello diagnostico e soprattuutto terapeutico.

Detto questo quindi le ricordo che per modificare, incrementare od impostare altre manovre terapeutiche bisogna sempre fare una valutazione clinica vera.

Ancora cordiali saluti.