Utente 254XXX
Buongiorno,
io lavoro o sempre seduta o tanto in piedi e questo non è d'aiuto alla mia circolazione.
Io comunque cerco di fare esercizio fisico a casa quando il lavoro me lo permette(ciclette,esercizi con cavigliere,esercizi per i polpacci ecc...) perchè non riesco ad andare in palestra o in piscina, e si mi piace mangiare ma cerco di stare attenta a non esagerare con grassi e schifezze.
Ho provato a tenere le calze elastiche ma avendo una divisa al lavoro,sono insopportabili per il caldo e difficili da mettere. Ultimamente ho anche cominciato a vedere dei gruppetti di capillari rotti. So che si possono facilmente eliminare con trattamenti laser,ma vorrei cercare di migliorare prima la circolazione.
Potrebbe aiutare usare al posto dei pantaloni della divisa dei pantaloncini che partono dalla caviglia,che si trovano in farmacia,che aiutano la circolazione? E fare dei massaggi? questi potrebbero anche essere mutuabili se un angiologo dopo la visita dice che sono necessari? Chiaramente ho anche problemi di cellulite,che come a tutte le donne danno fastidio e sono motivo di "vergogna".
Ringrazio anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA,

Gentile Utente,
quelli che che descrive rappresentano fastidi ed inestetismi piuttosto comuni anche in giovani donne della sua età, soprattutto in presenza di condizioni predisponenti (familiarità, attività lavorativa, ecc.).
D'altra parte l'aver preso coscienza del fenomeno e le misure che già mette in atto rappresentano un buon punto di partenza.
Le consiglierei tuttavia di affrontare le cose con l'aiuto di uno Specialista, dal momento che la Sua condizione richiede senz'altro un inquadramento preciso riguardo le manifestazioni cliniche, la loro origine ed i presidi più opportuni da mettere in atto, poiché mi rendo conto che su questi argomenti non dispone dei informazioni sufficientemente corrette.
Le calze elastiche sono un buon provvedimento, se opportunamente scelte secondo indicazioni precise; nel Suo caso probabilmente NON vanno indossate in estate.
Le teleangectasie (capillari) non vanno in prima istanza trattate con il laser, ma mediante scleroterapia, più economica e nella maggior parte dei casi maggiormente indicata ed efficace.
Non conosco i "pantaloncini che partono dalla caviglia,che si trovano in farmacia,che aiutano la circolazione", ma dalla descrizione che ne fa non mi sembrano un presidio che si basi su presupposti razionali.
I massaggi potrebbero essere indicati, ma ho dubbi sulla prescrivibilità; su questo argomento il Suo Medico di base potrà esserLe di maggiore aiuto.
[#2] dopo  
Utente 254XXX

Iscritto dal 2012
I pantaloncini che dicevo sono tipo le calze elastiche ma senza piede praticamente,e invece din essere del solito color carne sono neri così si possono tranquillamente utilizzare per esempio anche durante l'attività fisica come fossero veri e propri pantaloni.
La ringrazio per la risposta e provvederò al più presto a prenotare una visita da un angiologo.
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Le informazioni di cui dispone riguardo le calze elastiche non sono corrette.
La invito a leggere anche questo mio articolo:
http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/198-calze-elastiche.html .

E' molto probabile che le calze elastiche di cui potrebbe avere necessità siano quelle della linea cosiddetta "preventiva": esse sono forgiate in colorazioni e trasparenza tali da non differire di molto da calze assolutamente normali.
Un tutore che eserciti una compressione che non includa caviglia e piede è assolutamente irrazionale e potenzialmente dannoso.