Utente 253XXX
Gentili Dottori Vi contatto perché una serie di sintomi correlati tra loro mi stanno rendendo la vita davvero difficile. Sono una ragazza di 23 anni. A novembre ho effettuato un emocromo completo,tutto regolare.Non so nemmeno da dove iniziare ad elencare i vari sintomi.Ci provo.

Ho spessissimo mal di testa, in particolare emicranie con conseguente lacrimazione degli occhi e abbassamento della palpebra dell'occhio interessato. Ho fatto una tac ad agosto 2010, tutto regolare.Spesso ho come la sensazione di non respirare bene, ho sempre il naso quasi completamente chiuso, e nel migliore dei casi una narice chiusa e l'altra aperta. Quando sono distesa la cosa sembra peggiorare, sento come se la respirazione non fosse soddisfacente ne un atto involontario, faccio quasi fatica.Spesso mi è capitato di svegliarmi la notte per mancanza d'aria. Convivo con questo sintomo da sempre credo. All'età di 9 anni sono stata operata di tonsille e adenoidi.Spesso ho gli occhi rossi, con capillari molto visibili, mi capita a volte di percepire le pulsazioni cardiache dagli occhi " vedo le pulsazioni " non so come spiegare questo fenomeno.Addirittura a volte mi si offusca la vista, e sento come se gli occhi si "incrociassero" da soli, come se mi guardassi il naso, e devo concentrarmi per ristabilire la vista. Sento chiaramente i battiti, vedo i capelli muoversi a tempo sul petto.Spesso ho come la sensazione che il cuore manchi qualche colpo per poi ribattere più forte, subito dopo sento il bisogno di tossire. Mi capita anche di avvertire delle forti vampate di calore alla testa, al viso, spesso ho le orecchie rosse e bollenti soprattutto di sera prima di coricarmi.Ultimamente mi sento molto stanca, specie alla mattina, spesso ho come la sensazione di sbandare con la testa, testa vuota , ovattata, sento come se le gambe non volessero camminare, come se mi venissero meno da un momento all'altro.Il tutto a volte è accompagnato da nausea.A volte basta un piccolo sforzo per far si che mi acceleri tantissimo il battito cardiaco con conseguente affanno.Ci sarebbero anche altri sintomi che ora non mi sovvengono.

Di cosa si può trattare? che analisi dovrei fare?
Aiutatemi.
Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile signorina,
ritengo che le analisi vadano decise dopo una visita internistica generle che faccia chiarezza fra sintomi oggettivi e manifestazioni ansiogene
(ad es. <<sensazione che il cuore manchi qualche colpo per poi ribattere più forte> => extrasistoli?).

Ne parli con il suo curante
[#2] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottore ho effettuato degli esami cardiologici nel dicembre 2009.
Un elettrocardiogramma con questo esito :
Toni puri Pause libere
Condizioni emodinamiche in compenso

P-R di 0,16 sec; Q-T II : 0.34; A QRS: +60;
ritmo sinusale con F.C. DI 100 BPM
ECG nella norma

Un ecocardiogramma con eco-color doppler con questo esito :
Camere cardiache non dilatate,con normali spessori parietali e cinesi. Lieve ispessimento del lembo anteriore mitralico, che presenta " Balloling" sistolico. Al doppler, minimo rigurgito mitralico.

Un Ecg dinamico delle 24 ore sec. Holter con questo esito :
La FC media è stata 91. La frequenza cardiaca minima è stata 59 alle 07:04. La frequenza cardiaca massima è stata 148 alle 00:28. Le pause superiori a 2.5 secondi sono state 0. Battiti ventricolari 0,con 0 Run V e 0 coppie V, eventi di Bigeminismo ventricolari 0, eventi di Trigenismo Ventricolari 0. Battiti Sopraventricolari 0, con 0 Run SV, eventi di Bigenismo sopraventricolari 0 e eventi di Trigenismo sopraventricolari 0. Totali periodi di Fib/Flutter 0. Totali minuti episodi ST 0.

può essere di una qualche utilità?

Inoltre negli ultimi giorni avverto un fastidio agli avambracci, come di forte tensione nella torsione del polso, come quando si avverte una forte stanchezza, concentrata però negli avambracci.Dopo un po' il fastidio diventa dolore , specie quando mi corico e parte dalle mani.Quando premo la base delle dita nel palmo della mano avverto un forte dolore. cosa potrebbe essere?

Grazie

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Giudicare sintomi e segni a distanza può essere azzardato e temerario,
come le dicevo occorre la visita diretta.

Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
capisco.. la ringrazio comunque per l'attenzione.

Saluti
[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe.

Auguroni
[#6] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
grazie :)