Utente 590XXX
Salve, sono un ragazzo di 23 anni.
A parte qualche raro caso in cui la mente era un po' più libera, nei rapporti sessuali che ho soffro d'eiaculazione precoce. Sono convinto che molto dipenda dall'ansia da prestazione, ma purtroppo noto che questo problema si manifesta anche durante la masturbazione e questo mi preoccupa non poco.
Durante la penetrazione sento anche abbastanza dolore all'altezza del frenulo e del glande, come se tirasse troppo. Volevo sapere se anche questo problema potrebbe far parte delle cause e se l'operazione è complicata.
In questi giorni penso di fare una visita da un Andrologo/Sessuologo qui in zona.
Spererei di risolvere il problema semplicemente, perchè sto vivendo molto male la mia sessualità e anche perchè le risorse economiche sono quel che sono.
Ringrazio in anticipo tutti
Un saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, è possibile che la causa di tale problema possa essere ascrivibile o au problema tipo frenulo breve o visto che riferisce anche dolore allìeiaculazione ad un infiammazione prostatica, ovviamente è consigliabile per poter ottenere una corretta diagnosi sottoporsi a visita urologica -andrologica
cordiali saluti
dott. Giuseppe Quarto
www.prevenzioneprostata.com
[#2] dopo  
Utente 590XXX

Iscritto dal 2008
Grazie della celere risposta, volevo dirle che durante l'eiaculazione non provo dolore, neanche quando mi masturbo, ma solamente durante la penetrazione vera e propria, sopratutto quando lei è sopra, ma comunque il problema maggiore è quello dell'eiaculazione precoce.
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
a questo punto comunque solo una attenta indagine clinica diretta permetterà di valutare la questione "frenulo breve" e studiare correttamente il problema. Per avere poi informazioni più dettagliate sul problema eiaculazione precoce le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=27950.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
[#4] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
qualora le cause uro-andrologiche non fossero sufficienti a dare ragione delle problematiche descritte, il consiglio è di rivolgersi ad un Medico esperto in Psicosessuologia.
Le possibilità trattamentali in tal senso variano da cure biofarmacologiche a terapie psicosessuologiche anche molto brevi.
Cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

per chiarire i suoi dubbi dovrebbe rivolgersi ad uno specialista andrologo o urologo, accessibile anche con il SSN presso un ambulatorio ospedaliero o della ASL, snza dover spendere soldi, che possa stabilire se lei presenta anomalie del frenulo o del prepuzio che possano disturbare la sua attività sessuale
cari saluti