Utente 578XXX
salve, sono un ragazzo di 23 anni e vorrei capire la causa di un disturbo che in precise condizioni si presenta quasi sempre.
Mi capita che se qualche pomeriggio provo a fare qualche esercizio fisico come addominali, nella fase di stretching avverto un violento calo delle forze con vero e proprio svenimento.
Generalmente tendo ad avere la pressione un po bassa (in questo momento dopo aver finito questio accenno di esercizi la pressione è 100 MAX e 80 min) ma ho come la sensazione che il mio corpo abbia difficoltà nel reperire zuccheri.
A questo proposito ritengo importante ciò che mi è capitato questa estate: dopo una nuotata abbastanza energica di circa 10-15 minuti ho avvertito il solito calo di forze e, giunto in spiaggia mi stavo letteralmente addormentando e non ero + in grado di far nulla nemmeno di camminare. Questo malessere non migliorava minimamente col tempo e decisi di mangiare un gelato (un magnum bianco)...di colpo, esattamente dopo 3 morsi mi sono ripreso completamente e da voler tornare a casa mi sono fatto un'altra nuotata.
c'è da preoccuparsi? credete che possa intraprendere uno sport senza preoccupazioni?




Salve, riporto i dati da me registrati riguardo la misurazione della glicemia:

---------------------------------------------------------------------
22-02-08 19:40 --> 77 (digiuno da circa 4-5 ore)

23-02-08 9:15 --> 71 (digiuno)
23-02-08 10:30 --> 82 (dopo 1 ora dalla colazione)

24-02-08 11:00 --> 64 (digiuno)
24-02-08 11:30 --> 54 (dopo una merenda con yogurt e frutta)
24-02-08 11:50 --> 63 (10 min dopo aver ingerito una zolletta di zucchero)
24-02-08 13:40 --> 71 (prima del pranzo)
24-02-08 19:50 --> 80 (digiuno dalle 14:30)
24-02-08 20:00 --> 70 (subito dopo 5 minuti di esercizi)
24-02-08 20:10 --> 86
24-02-08 23:30 --> 80

25-02-08 8:15 --> 65 (digiuno)
25-02-08 8:30 --> 57 (dopo colazione con latte e cereali)
25-02-08 8:32 --> 62
25-02-08 10:30 --> 65 (2 ore dopo colazione)
25-02-08 13:45 --> 70 (prima di pranzo)
25-02-08 16:20 --> 75 (2 ore dopo pranzo)
---------------------------------------------------------------------

Da quel poco che ho capito, avendo fatto qualche ricerca, mi sembra che sia mediamente bassa, sopratutto la mattina (cioè quando avverto maggiore stanchezza).Mi sembra strano inoltre il fatto che subito dopo la colazione la glicemia scenda e infatti da sempre, dopo la colazione, sento spesso un senso di nausea e perciò la colazione mi è sempre sembrata causa di stanchezza.
Che ne pensate?
Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi
48% attività
0% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
mi permetto di risponderle vedendo il suo consulto inevaso nell'area da lei specificatamente richiesta, e nell'attesa che i colleghi le rispondano, spero di farle cosa utile e gradita. Certamente il livello di glicemia andrebbe controllato non in maniera empirica, come apprezzabilmente e con buona volontà ha fatto lei a casa, ma in laboratorio con quantità standardizzate sul suo peso-altezza-massa, studiando bene la situazione, compresa l'insulinemia.

Situazione che andrebbe rivalutata dopo aver cambiato regime alimentare, perchè un'iperstimolazione del pancreas con zuccheri semplici e complessi (cose dolci al palato+cereali, amidi) potrebbe provocare un aumento di secrezione di insulina con il risultato che la glicemia si abbassa più del dovuto. Se a questo aggiungiamo l'attività fisica che ne consuma abbondantemente..ecco che compare la stanchezza, la spossatezza, il senso di svenimento, di vuoto allo stomaco. Tenga anche presente che al buon andamento glicemico sono indispensabili anche vitamine e minerali il cui fabbisogno aumenta con l'attività fisica, lo stress, lo studio, la convalescenza.

Spero di esserle stata utile
La saluto cordialmente
Agnesina Pozzi