Utente 189XXX
Salve, sono un ragazzo di 27 anni con varicocele sinistro di 2°/3° grado. Il mio problema è che dopo aver eiaculato, per i successivi 7 giorni ho spossatezza, dolori sparsi, poi con la successiva eiaculazione ho questi sintomi per 14 giorni circa. Provo una sensazione di malessere,stanchezza,dolori per tutto il corpo. Sono andato da un andrologo e non ha dato importanza a tutto questo e ha detto che non dipende dal vaticocele e che non urge un'operazione. Ora dopo 3 anni rieseguo speriogramma e ecodoppler, Ho anche problemi alla schiena, soprattutto zona lombare, lordosi lombare con conseguenti dolori, tensioni muscolari. Poi è come se la sensibilità del testicolo e anche del pene sia diminuita, e così anche delle gambe e la libido è diminiuta, così come l'erezione. Ho letto che il varicocele comporta carenza di testosterone, può essere questo il motivo? Grazie, cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non si confonda ulteriormente ed escluda il rapporto tra varicocele e testosterone.Credo che l'aspetto neuro ortopedico sia preponderante sulla sintomatologia astenica e dolorifica.Quanto al calo della libido,credo che l'andrologo di riferimento Le abbia consigliato di eseguire il dosaggio degli ormoni sessuali.Lo ricontati e,se ritiene,ci aggiorni.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2006
12 giorni di astinenza prima dello spermiogramma vanno bene o sono troppi? Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...limiti l'astinenza a 5 giorni.Cordialità.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

ho l'impressione che lei imputi al varicocele tutta una serie di fenomeni che poco hanno a cjhe fare con tale problematica varicosa.
Cerchi di non "fissarsi" sui tempi della eiaculazione ( continui a masturbarsi ogni qualvolta ne senta la necessità, senza cadere in esagerazioni...) Se ha dei dubbi parli con lo specialista che dovrebbe valutare se sia il caso di correggere tale patologia vascolare
Cari saluti