Utente 174XXX
Salve,

Ho effettuato una estrazione di un elemento dentale molare superiore n°17

era mal ridotto con un moncone che poi ha ceduto.

Dopo OPT e dental scan non si evidenziava particolari problemi ma è stato deciso per la sua rimozione.

Dopo l'estrazione delle 3 radici tutto OK,poi il medico ha iniziato una pulizia e raspatura ossea,solo che dopo un paio di minuti dopo una pressione veriticale ho iniziato a sanguinare dal naso e dalla bocca con la seguente espressione del medico " cavolo,cera una comunicazione oro-antrale",questo non durante l'estrazione ma dopo.

E' stato riposizionato il palato e suturato con punti che il medico mi dice se ne andranno da soli dopo circa 10 giorni,prescritto Agumentin,controllo non previsto da lui al momento.

Avuto poi fastidio con gonfiore della guancia lato estrazione a seguito di starnuto.

Il sangue che mi fuoriesce deriva da un danno ad una struttura venosa-arteriosa ?

Non sto affatto bene, volevo dei chiarimenti specifici e sul tutto il da farsi adesso.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Massimo Abenavoli
24% attività
0% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
purtroppo può capitare che si crei un tramite fra la zona dell'estrazione del dente e il mascellare che è la regione osse da cui ha "origine" proprio la radice del dente. In questo caso fuoriesce dal naso che a sua volta è collegato con l'osso mascellare del sangue e del liquido sieroso che dovrebbe però terminare in pochi giorni se la fistola si chiude e va tutto come deve andare. Il suo dentista la potrà seguire nei prossimi giorni, per ora alimentazione liquida e non mastichi dal lato dei punti, terapia locale coon ghiaccio (sulla regione più gonfia) non soffi assolutamente il naso ed anzi cerchi di mantenerlo pulito con lavaggi frequenti con prodotti quali Physiomer o simili.
Fra un paio di settimane esegua una RX del cranio per vedere come è evoluta la situazione.
[#2] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dottore.

Guardandomi allo specchio noto nitidamente 2 ematomi di modeste dimensioni sulla guancia interna adiacente all'estrazione dove ho il gonfiore,esternamente la parte rigonfia della guancia toccandola fa uno strano rumuore e si muove sotto pelle,sembra essere non propio aria ma fluido.

Ho dolore all'orecchio destro e senso dell'udito ovattato,appiccicaticcio forse nell'orecchio medio,è il caso di farsi vedere da un otorino ?

Il fastidio interno all'orecchio puo essere causato dalle tube di Eustachio comunicanti?


Anche per prevenire infiammazioni o otturazioni dei vari canali,sto continuamende spudando sangue .. ..


Cè il rischio che il sangue coagulato ostrisca i canali interni ?

Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Fabio Massimo Abenavoli
24% attività
0% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
Più che da un otorino dovrebbe farsi rivedere dal dentista che la sta curando. Per l'orecchio non mi preoccuperei essendo vicino alla zoona trattata magari ne risente ma è solamente un fastidio momentaneo.
Torni comunque dal de tista anche per il problema del liquido che sente nella guancia.
[#4] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
il gonfiore non regredisce,non sara il caso di aspirare o far fuoriuscire con un ago ?

Lo sento che si sposta sulle palpebre.
[#5] dopo  
Dr. Fabio Massimo Abenavoli
24% attività
0% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
Puo essere ma quello lo deve fare un medico o il Suo dentista e quindi torniamo al consiglio iniziale di farsi rivedere dal Suo Dentista
Un cordiale saluto
[#6] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Salve,

Sono tornato dal medico che ha effettuato l'strazione ma non è stato possbile reperirlo,visitato da 1 collega solo mi ha detto di attendere,pero come lui stesso notava cèrano 2 visibili ematomi attorno l'area di estrazione,forse incuria operativa . .. è stato effetuato un riposizionamento con lembo di sutura,mi è stato chesto di soffiare a naso chiuso e sempre da li usciva aria e sangue,il gonfiore della guancia poi si è risolto entro 2 settimane.


Ho effettuato per altri motivi RMN all'encefalo entro 1 settimana dopo l'estrazione,dal referto risulta Flogosi Mascellare destra,il medico che ha refertato l'esami mi dice essere muco e non sangue,strano ne ho perso in abbondanza per i 2 giorni successivi all'estrazione.

2 giorni prima dell RMN (dopo l'estrazione)a segito di visita ORL con fibrscopia si escludeva sinusite e coauguli di sangue,che debbo pensare ?? L'otorino con la fibroscopia riesce ad visualizzare i seni mascellari ?

La Flogosi mascellare va aspirata oppure trattata chirurgicamente in altro modo ?

Se vi fosse stata una ciste sopra le radici è compito dell' ORL verificare e risolvere?

Il dente anni ed anni fà fu trattato in modo non corretto nei canali,da li un martirio durato anni con attuali problemi neurologici.

Mi dia cortesemente dei consigli,chi ha effettuato l'estrazione non si vuole far trovare temo.

La ringrazio in anticipo.