Utente 231XXX
Salve a tutti,

Vi scrivo per chiarire dei dubbi. Tutto è iniziato circa un mese e mezzo fa, quando mi accorsi che sul lato sin del pene si era creato un piccolo avvallamento, con una leggera deviazione dell'asta. Da notare che ogni tanto, in erezione, la zona mi dava fastido/dolore. Ho tenuto sotto controllo la situazione e la settimana scorsa ho fatto una prima visita dal mio urologo che al tatto ha prima riscontrato una placca, poi si è corretto dicendo che non c'era nulla. Ha poi fatto un'ecografia "a riposo" e non ha trovato nulla. Oggi, sempre dallo stesso urologo, mi sono sottoposto ad ecopowerdoppler penieno dinamico, con somministrazione minima di mcg 2,5 di PGE 1. Il pene non è mai andato in erezione completa, ma l'urologo ha comunque effettuato l'eco, dove non risulta nessuna placca. Di seguito i risultati:
"Esame nella norma morfo vascolare e flussometrica. Solo lieve ispessimento diffuso dell'albuginea sin non calcifico. Disrotazione dei corpi cavernosi all'inserzione."
Premetto che non soffro di disfunzioni erettili. Tornato a casa ho provato a masturbarmi, ma l'avvallamento risulta ancora presente, e, sotto di esso, a pene flaccido sento come una placchetta.
Ora volevo un chiarimento: l'urologo mi ha detto che non ho nulla, ma non ha visionato il pene in completa erezione e quindi non ha visto il suddetto avvallamento.
Cosa potrebbe essere? Sparirà da solo? Ho anche proposto di fare delle foto con scadenza mensile, ma il medico ha detto che non serve. Non vorrei sottovalutasse la cosa. Cosa mi consigliate di fare? Un'ultima cosa: l'urologo è stato un pò brusco nei movimenti mentre faceva l'eco: è possible qualche datto al pene o all'uretra (son un pò ansioso, lo so).
Grazie delle eventuali risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,intanto si tranquillizzi per il trauma da sonda ecografica , il pene resiste a ben altre sollecitazioni...
Riguardo alla problematica , una domanda : ha avuto rapporti particolarmente vivaci ultimamente ?
[#2] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio della celere risposta...
Quando intendevo "brusco", intendevo nel muovere il pene da una parte all'altra, anche "storcendolo". Comunque sia, anche l'urologo me lo ha chiesto e la risposta è no, e non mi sembra di aver subito traumi.
[#3] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
L'urologo che l'ha visitata non precepito alcunchè, e Lui l'ha potuta visitare .
I casi sono due o ha fiducia nel Suo operato o deve cercarsene uno che sia di sua fiducia, in quanto un esame obiettivo è indispensabile.
Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
Lei ha perfettamente ragione. è solo che non vorrei "giocare" con una zona così delicata, mi capisce? Io non voglio criticare il mio curante, ci mancherebbe. Vorrei solo avere un vostro parere, per quanto possa essere limitato via web.
[#5] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Per maggior chiarezza...non è possibile fare diagnosi certe nè tantomeno consigliare terapie in assenza di una visita ed infatti giustamente è una regola inderogabile a prova della serietà del sito a cui Lei si è rivolto.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
Capisco benissimo. Mi sono appellato al sito solo per ricevere un'ulteriore tranquillizzazione sul fatto di non aver una IPP o altro di "deformante". Il mio unico dubbio era sul fatto di aver "subito" un'eco dinamico a pene non completamente eretto e che quindi potesse essere falsata. Un'ultima domanda: cosa si intende per "lieve ispessimento dell'albuginea sin diffuso non calcifico"? da cosa può dipendere?
[#7] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Se il reperto ecografico è confermato dall'esame obiettivo potrebbe poter essere l'esito di microtraumi.
[#8] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio ancora per il tempo concessomi. Lei mi consiglia di effettuare foto o controlli a scadenza mensile o di seguire il consiglio del mio urologo, ovvero non pensarci più?
[#9] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Fino na prova contraria è Lui che l'ha visitata e quindi è più attendibile di me.
[#10] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
Grazie di nuovo.
Cordiali saluti.