Utente 786XXX
Gent.mi dottori,
una persona a me cara, sesso maschile, 66 anni, soffre di ipertensione da almeno 10 anni.
10 anni fa ebbe un edema polmonare acuto, preso appena in tempo. Diagnosi: ipertensione e cardiomiopatia dilatativa.
Col tempo trascurò la terapia e un anno e mezzo fa ha avuto un infarto.
Da allora ha messo 2 stent coronarici.
Fa la terapia come prescritto.

Tuttavia da un paio di mesi ho notato dei peggioramenti nell'affaticamento (si stanca più facilmente di prima e sente come una sorta di fastidio a volte al petto verso sinistra - sotto l'ascella), ma somatizza anche molto ansie e paure.
Comunque, a parte questa facilità all'affaticamento (per la quale a breve farà prova da sforzo ed emocromo), oggi mi sono accorto di un sintomo che non mi è piaciuto:

Era seduto a fianco a me, stavamo lavorando al computer, c'era silenzio, aveva appena fatto le scale un pò di corsa, e notavo che il suo respiro era "rumoroso".
Cioè nell'atto respiratorio si produceva un rumore, come dire, "frusciante" ma non "continuo" bensì "oscillante".
Il rumore era simile a quelle vecchie macchinine che si trovavano anche nelle uova di cioccolata, che avevano una ruota a molla interna e che lanciandole in avanti (facendo pressione sulla superficie) acquistavano un moto proprio, ma emettendo un rumore di attrito quasi "intermittente".

Purtroppo non so descriverlo meglio.

E' solo un mio timore, oppure questo respiro rumoroso può essere indice di una evoluzione della patologia?

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Se ha notato un peggioramento nel respiro di questa persona ne parli al piu' presto al suo medico curante. Cari saluti, Ugo
[#2] dopo  
Utente 786XXX

Iscritto dal 2008
Le sono molto grato per la pronta rispota.
Buona serata.
[#3] dopo  
Utente 786XXX

Iscritto dal 2008
E' stato dal suo medico curante.
Gli ha detto che sono i classici rumori catarrali di chi fuma da una vita.
Però io non glieli avevo mai sentiti prima di ieri sera....
Rimango preoccupato.