Utente 603XXX
Salve!
ho 32 anni e da 4 vivo in Messico. La sanità qui funziona in modo differente ed è associata al 90% al lato economico personale del paziente.
Nel mio caso ho dovuto far ricorso ad alcune analisi generali del sangue e del'urina, dell' HIV e della Clamydia, ed infine ad uno studio istopatologico dovuto ad alcune lesioni che sono affiorate nella zona dello scroto e del pene.
Le escrescenze di tipo verrucoso sono molto piccole e lo studio istopatologico è stato effettuato sulle uniche 2 lisioni che avevo nel pene nella zona dell'asse. Qui di seguito vi roporterò il risultato dello studio; volevo dirvi che ricorro a qs. mezzo dato che non posso stare in Italia per farmi visitare, anche se la clinica dove ho accudito è molto buona.
Il risultato è il seguente:
Descrizione microscopica: 2 lesioni che misurano rispettivamente 0.1 e 0.2cm, sono di colore caffè chiaro e di consistenza blanda. Si osserva nella porzione superficiale un epitelio stratificato scuamoso non corneo, con cellule binucleate e (halos) perinucleari (coilociti), subgiacente al cuale si identifica un estroma congiuntivo denso. Gli elementi dell'estroma presentano infiltrazione diffusa di linfociti e di plasmociti.
Risultato finale: condiloma acuminato del pene.

Io non ne so molto di termini medici, ed ho provato ad infomarmi in internet e coi dottori dai quali son stato visitato. Devo dire che ho avuto più delucidazioni attraveso internet, già che i 3 medici sono stati un pò vaghi, o poco precisi, su alcune domande da me poste e che vi rivolgo per saperne di più:
1) Il condiloma lascia tracce dopo la cura o come il papiloma viene solamente "stabilizzato"? (non in senso estetico, ovvero virale)
2) Quali sono le possibilità di trasmissione di qs. virus e quali sono le possibili prevenzioni contro le trasmissioni, se si ha un partner stabile?
3) è possibile sapere attraverso qs.analisi di che tipo di condilima si tratta, già che è associato al HPV? E a quale ategoria appartiene: sub-clinica, clinica o latente?
4) Quanto grave è l'infezione da condiloma, e qual'è la differenza tra HPV e condiloma?

Concludo dicendo che i risultati delle analisi del sangue sono buone , dell'HIV negativo, dell'urina ottimo e della Clamydia pure negativo.

Vi ringrazio fin d'ora per la vs. attenzione e pazienza. Spero possiate rispondermi al più presto già che sto seguendo un trattamento (consigliatomi del medico) molto semplcie (per me), basato nell'applicazione sulla "lesione", di una soluzione chimica che qui si chiama "Duofilm", e non vorrei sbagliare trattamento.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Sergio Longhi
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
E' una infezione clinicamente evidente. HPV è il virus che causa il condiloma, infezione estremamente diffusa. Il virus si trasmentte sessualmente e il condom rappresenta una sicura barriera. Alla prima domanda è difficle rispondere, poicchè l'asporatazione con mezzi fisici o chimici non assicura la sterilizzazione. E' oppotuno eseguire ciclicamente delle penoscopie e sesso protetto per un lungo periodo. Infine esestono esami di identificazione del tipo di HPV con amplificazione del DNA del virus (PCR).
[#2] dopo  
Dr. Paolo Gigli
28% attività
0% attualità
12% socialità
CAMPO SAN MARTINO (PD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
1) viene eliminato definitivamente
2)Profilattico
3)Non ha importanza concreta
4)E' un infezione frequente e facile da curare tranquillo.
saluti