Utente 255XXX
Buongiorno, sono un uomo di 51 anni. Ad aprile 2009 ho avuto un infarto miocardico, troponina I (max 0.56) .
Dal dicembre dello scorso anno fino a gennaio di quest'anno ho sofferto di forti bruciori al braccio sinistro (dal bicipite e per tutto l'avambraccio) che si presentavano ad intermittenza. Da febbraio a oggi questo dolore è diminuito ma è diventato continuo e fastidioso, presentandosi ogni giorno. In più a volte faccio fatica a respirare. Misurandomi la pressione i parametri sono sempre nella norma.

Mi sto sottoponendo alla cura del mio cardiologo e di un neurologo che mi ha consigliato di prendere i seguenti medicinali:
-Loranz 2.5 mg
-Mirtazapina 30 mg

Dopo l'infarto mi sono sottoposto a un esame alle coronarie, che non presentavano nessun problema. Gli esami del sangue che faccio ogni sei mesi sono nella norma. Anche il test dello sforzo che ho fatto non ha messo in evidenza alcun problema.
Nell'ultima visita dal cardiologo di due settimane fa il dottore mi ha detto che è tutto OK e di lasciar perdere i dolori.

Cosa potrebbe essere e cosa mi consiglia di fare per questo mio disturbo?

Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Probabilmente si è trattato di uno spasmo coronarico. Faccia i controlli periodici presso la struttura che la segue e si affidi a loro per quanto riguarda terapia e follow-up. Cari saluti, Ugo