Utente 255XXX
circa 9 giorni fa ho avuto un mal di gola abbastanza forte. Per vari motivi sono riuscita a recarmi dal dottore solo una settimana fa, lunedì, e mi è stata prescritto l'antibiotico augmentin. Sabato ho terminato la cura e ieri pomeriggio è comparso su tutto il corpo uno sfogo abbastanza fastidioso che continua anche oggi. Data questa reazione il dottore ha sospettato una possibile mononucleosi. E infatti il monotest che ho fatto stamattina lo conferma con i seguenti valori:
Ab ant EBV (VCA) IgM 1,3
Ab ant EBV (VCA) IgG 2,0

per caso sapreste dirmi se lo sfogo cutaneo è sicuramente dovuto alla mononucleosi? Ieri apparivano come bolle, oggi invece sembrano macchie e provocano meno prurito!
Inoltre da questi valori è possibile sapere a che punto della malattia sono?
A parte il mal di gola iniziato 9 giorni fa e terminato dopo 4 giorni, non ho alcun sintomo tipico della mononucleosi. Non ho febbre, non ho mal di gola, i linfonodi non sono ingrossati, non mi sento affatto stanca.
Secondo voi se continuo a stare bene, quando smetterò di essere contagiosa?
Se anche il mio ragazzo ha contratto la mononucleosi e quindi la abbiamo entrambi, non c'è alcun problema se ci baciamo visto che siamo entrambi già malati, giusto?
Ringrazio in anticipo chiunque mi sappia rispondere!
[#1] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
L'asoociazione mononucleosi-penicillina-reazione cutanea è ampiamente riconosciuta ed è stato bravo il suo medico a fare la giusta correlazione. Persone che godono di buona salute difficilmente manifestano sintomi da EBV ed il 90% della popolazione a vent'anni ha avuto contatto con il virus. Non si preoccupi, va tutto bene, faccia cio' che le pare senza problemi e se non compaiono sintomi specifici è inutile fare qualsiasi approfondimento.Ognuno di noi in vari momenti della vita siamo fonte di contagio, non esiste un periodo particolare, ma molto dipende dalla suscettibilità dell'ospite.Cordiali saluti.