Utente 255XXX
Sono una ragazza di 32 anni e soffro di forti allergie ai pollini e a piante come la betulla, l'ulivo, le graminacee, pioppo etc. etc.
Sono disperata perchè a causa di queste allergie durante i periodi primaverili e estivi soffro di frequenti arrossamenti ed irritazioni agli occhi che talvolta si tramutano in vere e proprie congiuntiviti: anche utilizzando colliri la situazione si ripresenta quasi uguale ogni anno.

Adesso vorrei fare l'operazione di chirurgia refrattiva per correggere la miopia, ho fatto gli esami e mi è stato detto che ho uno spessore corneale abbastanza ridotto, tale per cui potrei effettuare solamente prk o lasek.
Parlando del problema dei frequenti arrossamenti agli occhi il dottore non mi ha saputo dire molto, quello che vorrei sapere da voi di Medicitalia è se secondo voi l'operazione laser agli occhi, indebolendo la cornea e l'occhio, potrebbe complicare il problema di arrossamento allergico che già ho.
La mia paura è che assottigliando la cornea le mie frequenti irritazioni e congiuntiviti possano creare seri problemi agli occhi.


Sperando in un vostro cortese aiuto

Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Caterina Cimino
24% attività
0% attualità
12% socialità
CROTONE (KR)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Buona sera gentile utente. Bisognerebbe sapere bene di quanto è miope, quanto è il suo spessore corneale, quanto gravi sono le congiuntiviti di cui soffre e se risponde bene alle terapie convenzionali. Ci sono delle indicazioni specifiche e delle controindicazioni alla chirurgia refrattiva. Solo chi l'ha visitata e la tiene in cura può esprimere un giudizio corretto. Ogni paziente è diverso, bisogna valutare caso per caso. Un saluto
[#2] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Salve

Sono miope -7 e -7.50, lo spessore corneale mi han detto che è al limite per poter fare una buona operazione.
La cosa che mi preoccupa non è se posso fare o meno l'intervento (mi hanno già detto che POSSO farlo), quello che mi preoccupa è se in seguito all'intervento i problemi di arrossamento agli occhi e irritazioni dovute alle mie allergie diventeranno ancora più gravi.
Considerato che con i colliri non risolvo molto direi che non rispondo molto bene alle terapie convenzionali :(
[#3] dopo  
Dr. Caterina Cimino
24% attività
0% attualità
12% socialità
CROTONE (KR)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Buona sera di nuovo. Certamente facendo l'intervento toglie un fattore protettivo all'occhio. Io ho sempre detto ai miei pazienti, contro il mio interesse, che se non hanno un disagio psicologico a portare gli occhiali o intolleranza alle lenti gli occhi non andrebbero mai "toccati", poi lei è adulta ed è libera di decidere come meglio crede. Mi dispiace ma non si può prevedere come evolverà la situazione se si sottopone all'intervento. Ci pensi bene e ne parli con il suo oculista. Oppure cerchi prima di trovare una soluzione al problema delle congiuntiviti ricorrenti. Un saluto