Utente 248XXX
Gentili dottori,
mi scuso di stare approfittando del Vostro servizio ma ho da porvi un quesito che mi sta molto a cuore.
Innanzitutto spero di averlo inserito nella giusta sezione.
Da qualche giorno ho notato che la caviglia sinistra della mia compagna è leggermente più gonfia dell'altra di pochi centimetri. Lei purtroppo è obesa (125 kg x 176 cm) in attesa di intervento di chirurgia bariatrica. Non solo, questa mattina ho notato che aveva la parte inferiore delle labbra viola (non so se questo possa essere un problema ma vi assicuro che io non dormo la notte immaginando le cose peggiori). Anche perché lei non si sta assolutamente preoccupando convinta che, dato il suo peso, è una cosa normale e che risolverà non appena comincerà a dimagrire.
Vi chiedo, sempre tenendo conto dei limiti del consulto a distanza, di cosa potrebbe trattarsi. Se è vero quello che lei pensa oppure tutto questo può nascondere problemi più gravi.
Vi ringrazio in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
un edema perimalleolare, per di più in un soggetto fortemente obeso, è appannaggio di numerose possibilità purtroppo non vagliabili a distanza in assenza di dati ulteriori (patologia ortopedica? Edema linfatico ? Edema da ostacolato scarico venoso? ecc.).
Mi sento di consigliarLe tuttavia un approfondimento diagnostico, magari supportato dal proprio Medico curante, anche perché eventuali affezioni (soprattutto se a carico del sistema venoso) vanno opportunamente considerate anche nell'ottica di una corretta preparazione all'intervento chirurgico, cui andrà a sottoporsi.
[#2] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la Vostra risposta attraverso la quale sono riuscita a convincerla. Oggi andremo dal medico curante che deciderà il da farsi. La sua paura più grande adesso è che le rimandino l'intervento a causa di questo problema. Grazie ancora.