Utente 255XXX
Gentili Dottori,
volevo esporvi il mio caso: è quasi un mese che ho dei sintomi strani, ai quali inizialmente non ho fatto caso ma che ora stanno diventando fastidiosi. Premetto che soffro di emicrania da quando sono piccola e che mi sono trasferita da febbraio n Spagna, più precisamente a Valencia. Da circa un mesetto ho delle forti emicranie (mai sono state così acute) accompagnate da nausea perenne. Pensavo che dopo qualche giorno passasse, e così in un certo senso è stato, ma da allora ho avuto delle ricadute e degli episodi di emicrania della stessa intensità. Tra un episodio e l'altro, avverto sempre senso di spossatezza, come se avessi sempre un mal di testa di sottofondo, la nausea è una sensazione perenne, a volte vedo come se stessi vedendo attraverso una patina, in più ho avuto due episodi di abbassamento di pressione e ci è mancato poco che cadessi svenendo, in entrambi i casi ho fatto in tempo a mettere le gambe in aria. Inoltre ho sempre sonno, se faccio uno sforzo eccessivo, sento i muscoli intorpiditi, sento il cuore che batte fortissimo e in questi momenti la nausea aumenta. Qui il clima è molto differente dall'Italia ed ho pensato che questo fosse una delle cause di questi episodi, ma può il caldo ridurmi davvero così? Devo dire anche che sto seguendo una dieta ipocalorica da una settimana, ho iniziato a settembre ed ho perso 9 chili, poi ho seguito una dieta di mantenimento ed ora sto scendendo di nuovo per uscire dal sovrappeso. Non credo che la dieta c'entri molto, perchè è molto completa e non mi ha mai fatto soffrire la fame in questi mesi, anzi, ho sempre la sensazione di aver mangiato tantissimo. Quale potrebbe essere il problema? Stress? Qualcos'altro? Dovrei preoccuparmi? Sabato tornerò in Italia e mi farò degli accertamenti, ma volevo comunque avere un vostro parere.
Vi ringrazio per l'attenzione,
un cordiale saluto.
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

i sintomi da Lei riferiti potrebbero dipendere da uno stato ipotensivo, oltre ad un'eventuale carenza di ferro e/o squilibrio elettrolitico (non sottovaluti gli effetti di una dieta ipocalorica, anche a distanza di mesi, se non monitorata dal medico).

Il consiglio è di effettuare, al Suo rientro, un controllo ematochimico completo.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottore,
la ringrazio per la risposta. Volevo comunicarle che ho fatto un esame ematochimico e sono usciti alcuni valori sballati. Dato che dovrò attendere lunedì per andare dal mio medico curante, volevo chiedere a lei un parere sui miei parametri.
Rispetto all'anno scorso la Bilirubina totale è aumentata di circa il doppio: da 0,55 a 1,01 mg/dl. Per quanto riguarda il valore della Ferritina, attualmente è a 14,9. I valori medi nelle donne sono compresi tra 5-148 ng/mg ma il dottore che ha analizzato il mio sangue ha messo comunque l'asterisco per questo valore. Inoltre l'esame citofluorimetrico delle urine ha, per tutti i campi (Eritrociti, Leucociti, Batteri, Cellule epiteliali), valori piu alti della norma. La nausea e la spossatezza continuano, lei che mi consiglia di fare Dottore? A cosa possono essere dovuti questi sintomi?
La ringrazio per l'attenzione.

Cordiali saluti.