Utente 239XXX
Gentilissimi Medici,
a seguito di un ecg da sforzo dubbio, il Cardiologo mi ha fatto fare una scintigrafia miocardica.
Oggi l'ho eseguita, la stranezza è che mentre la richiesta del Cardiologo era di perfusione da sforzo e a riposo, dopo quella sotto stress sotto gammacamera, ne hanno fatto subito un'altra senza radiofarmaco dicendomi che era tutto a posto e che potevo andare.
Ho guardato il referto che paragonava le due immagini riferite a due distinte perfusioni, così parlo col radiologo il quale mi dice che visto che quella sotto sforzo era negativa non riteneva opportuno rimettermi altro radiofarmaco, dicendomi che comunque a riposo mi aveva già fatto le indagini.
Dopo mia insistenza e dopo aver fatto notare che le due indagini alla gammacamera erano state fatte con una sola perfusione ed una dopo l'altra, il radiologo dopo un ora circa dalla prima perfusione mi inietta il secondo radiofarmaco e dopo 15/20 min mi rimette sotto gammacamera, i risultati li avro domani ma mi ha anticipato che anche a riposo sono negativi.
Cosa ne pensate?
Ci sono delle stranezze? oppure sto prendendo una cantonata?
Basta solo un'ora tra una perfusione ed un'altra per avere immagini distinte alla gammacamera?
Spero mi possiate aiutare a risolvere questo dilemma.
Grazie infinite per il servizio che offrite

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
I tempi sono un po' ravvicinati...ma se il collega ha eseguito il test con tale metodica vuol dire che il significato diagnostico dell'esame è attendibile.