Utente 208XXX
Salve,
purtroppo un paio di mesi fa ho perso una cugina cara di 51 anni. Causa del decesso: embolia da ceretta o sfregamento (lavorava in un centro estetico).

E' possibilie che ciò possa accadere?

Sono una donna di 32 anni che soffre di pelosità eccessiva (gambe, inguine, collo e viso) ed ho sempre usato silkepil perché il tempo di ricrescita è più lungo. Però da quando è successo con mia cugina sono terrorizzata. Faccio spesso uso dell'epilazione (una volta ogni 8-10gg) e dopo quello che ci hanno detto i medici sono preoccupata.

Possibile che l'epilazione sia così pericolosa?
Se sì, quali sono i metodi più sicuri.
(riferisco che sono in sovvrapeso e ho le gambe piene di cappilari rotti)

La ringrazio


Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
le cerette, soprattutto a caldo, vengono generalmente sconsigliate a chi soffre di manifestazioni di insufficienza venosa SUPERFICIALE per le conseguenze del calore e del trauma dello strappo sulle piccole vene del derma e sui capillari.
Sinceramente non riesco a immaginare un nesso casuale tra una depilazione con ceretta e un'embolia polmonare fatale; a meno che il trauma locale si sia complicato in maniera estrema con una infezione e poi una linfangite e poi con una flebite superficiale consensuale e poi con una estensione al circolo venoso profondo. Ma il tutto mi sembra alquanto improbabile e mai verificato nella mia esperienza.
Altro discorso è se la trombosi venosa fosse già presente (magari misconosciuta) ed il trauma dello strappo possa aver mobilizzato un trombo.
Maggiori dettagli sulla vicenda che riferisce potrebbero essere utili a comprendere meglio la concatenazione degli eventi.