Utente 227XXX
Gentili dottori.

Sono un ragazzo a cui manca l'erezione mattutina da diversi anni (a parte episodi sporadici in cui l'erezione non è potentissima).

Durante l'atto masturbatorio riesco a raggiungerla e anche quando sono insieme alla mia ragazza... Però la mattina mi sveglio ed è completamente flaccido.

Questa cosa mi demoralizza molto, perchè ho sempre timore di non avere l'erezione quando sono con lei.

Premetto che ho già fatto eco color doppler dinamico, esami ormonali, sangue e esame dei testicoli... e tutto è risultato nella norma.

Per quale ragione potrebbe non esserci l'erezione mattutina? E' una cosa debilitante psicologicamente. Sono praticamente certo di non avere nemmeno quelle notturne.

Saluti

p.s : Vorrei prenotare una nuova visita andrologica ma sono un po' perplesso. La visita costa 200 euro e dubito fortemente che basti quella per perlomeno indirizzarmi ad una cura/terapia/qualcosa

p.p.s : Per quanto riguarda gli esami ormonali il mio testosterone libero era addirittura un pelo più alto della norma, c'è differenza con quello totale (di cui non mi era stato prescritto l'esame)?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
intanto c' è il servizio sanitario nazionale che con pochi euro la sistema, poi le le erzsioni mattutine dipendono prevalentemente dalla qualità del sonno: se una persona è ansiosa dorme male, e le erezioni mattutine e notturne mancano o sono di scarsa qualità.
[#2] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
A me pare che anche quando dormo bene l'erezione manca...

Per la cronaca, mi è capitato dopo i preliminari con la mia ragazza ho preferito evitare la penetrazione per concludere con un rapporto orale, perchè il pene non era duro a sufficienza (andava a fasi altalenanti)

Non so più da che parte girarmi, ogni tanto penso che la disfunzione erettile (o presunta tale) sia un problema troppo fumoso.

Ogni tanto penso sia psicologica (perchè con la mia ragazza, a parte occasioni tipo quella sopra, di solito non ho grossi problemi d'erezione), ogni tanto penso sia organica. Sono anni che mi scervello su tutto ciò e sono ancora giovane...

E sono problemi che intaccano in modo anche grave la vita di un sacco di persone, spero che l'andrologia faccia qualche progresso perchè checchè ne diciate molte cose non si riescono a risolvere.

p.s Il discorso della visita vale ugualmente: dopo tutti questi accertamenti non ho davvero idea di cosa potrebbero farmi fare d'altro. Comunque cercherò di prenotare una visita pubblica anche se la situazione mi preme e vorrei risolverla senza l'uso di farmaci come il cialis.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
"A me pare che anche quando dormo bene l'erezione manca...".
Vede lò' ansia è una scarpa stretta, che uno si accorge di averla dopo che se la è tolta. OK per visita e faccia sapre.