Utente 539XXX
Salve, sono un ragazzo di 22 anni
Da martedì ho febbre che si aggira sempre dai 37 a 38 gradi, e mal di gola persistente. Inizialmente il mio medico di fiducia, mi aveva prescritto tachipirina per la febbre e aulin per il dolore alla gola. Ma nei giorni successivi il dolore è peggiorato, divenuto quasi insostenibile. Inoltre ho tosse secca e muchi che non riesco ad espellere. Da Ieri prendo l'antibiotico Isocef, oltre alla tachipirina per tenere a bada la febbre, ma quest'ultima non riesce proprio a scendere sotto i 37°.
Quale terapia mi consigliate? E' giusta l'assunzione di isocef? grazie mille
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Certamente non contestiamo il parere di un collega che ha avuto la possibilità di visitarla e valutarla personalmente. Le forme influenzali e parainfluenzali quest'anno danno febbre per lunghi periodi quindi per ora aspetterei un attimo.
[#2] dopo  
Utente 539XXX

Iscritto dal 2008
salve, grazie per la risposta immediata.
Dopo tre giorni di Isocef, mi è stata data una terapia con Klacid 500 (mattina e sera) più un mucolitico. La febbre non si presenta più, neanche dolore alla gola, ma ho ancora tosse secca e giramenti di testa e nausea (dovuti all'antibiotico?)
Dovrei continuare con Klacid?
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Se continuare o meno una terapia deve chiederlo a chi l'ha prescritta. Sia perchè ovviamente la ha visitata, sia perchè può valutare eventuali effetti collaterali.